Giuseppe Conte-M5S, Rocco Casalino: «Sono già con la testa in campagna elettorale»

Giuseppe Conte-M5S, Rocco Casalino: «Sono già con la testa in campagna elettorale»

Intervista a Mattino 5 di Rocco Casalino. Il portavoce di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi ha parlato del futuro del M5s, augurandosi ci sia anche l’ex premier.

Rocco Casalino è stato il portavoce di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi. La sua è una figura che spesso è diventata bersaglio per via di una comunicazione del premier non sempre apprezzata da tutti e a trecentosessanta gradi, soprattutto nei periodi della pandemia.

Ad additarlo frequentemente punti di vista critici che, più che il suo curriculum (è giornalista professionista e ingegnere elettronico), hanno messo in rilievo quella partecipazione al Grande Fratello in giovane età, quasi fosse un’onta.

Libro di Rocco Casalino, ottimo riscontro

«Il Portavoce». Si chiama così il libro autobiografico che ha scritto di recente e che sta avendo un ottimo riscontro. Un’opera in cui racconta la sua vita ed anche il percorso all’interno del Movimento 5 Stelle.

Il partito con cui, da ospite a Mattino 5 in onda su Canale 5, ha rivelato di sentirsi già in campagna elettorale. Una dimensione in cui prefigura la possibilità che Giuseppe Conte prenda le redini di una possibile coalizione pronta a sfidare il centrodestra.

Giuseppe Conte e il M5S, la visione di Rocco Casalino

«Sono già - ha ammesso Rocco Casalino - con la testa in campagna elettorale. Sto già ragionando come strutturare e sviluppare la prossima campagna elettorale che secondo me sarà già tra un anno, al massimo due anni. Comunque i tempi sono brevi. Bisognerebbe già partire adesso, a breve, con un percorso che ci possa portare ad essere pronti».

Rocco Casalino vede Giuseppe Conte l’uomo giusto per recuperare svantaggio dal centrodestra

Nei giorni scorsi in un’intervista Luigi Di Maio si era apertamente schierato a favore di un coinvolgimento di Giuseppe Conte nel progetto grillino. Rispetto all’ipotesi che l’ex premier possa diventare il leader, la posizione di Rocco Casalino è chiara.

«Io - ha precisato - me lo auguro. È quello che mi auguro e che spero accada. Non ne ho la certezza, perché il presidente Conte non ha ancora deciso. Quello che ho in testa io è questo: cercare di superare il centrodestra. Siamo sotto di sette-otto punti con il centrodestra, recuperarli magari proprio con la figura di Giuseppe Conte».

Parole quelle di Rocco Casalino che prefigurano l’ipotesi che l’ex presidente del Consiglio venga sostenuto dalle forze di una coalizione alternativa al centrodestra. «Dovranno - ha precisato Casalino - deciderlo il Movimento, il Pd, Leu, il presidente Conte. Dovranno deciderlo un po’ tutti. Io sono in attesa aspettando la scelta politica e dopo di che intervengo io con la comunicazione».

Rocco Casalino ancora portavoce di Giuseppe Conte?

Rocco Casalino, indipendentemente dal ruolo che avrà, sarà al fianco di Giuseppe Conte. «Non è questione - ha chiarito - di fare il portavoce. Io sono del Movimento 5 Stelle. Questo è il mio ruolo. Io sono sempre lì, in un modo o nell’altro, anche occupandomi della campagna elettorale del M5s, sarò lì. Perché se Conte sarà leader del M5s, sarò lì. Se si farà una campagna elettorale della coalizione comunque mi occuperò del M5s. Poi vedremo se Conte vorrà anche che mi occupo di lui nella campagna elettorale».