Autore: Liliana Terlizzi

Grande Fratello

GF VIP, Dayane Mello attacca duramente Tommaso Zorzi: «Mettono la sua musica solo perché ha problemi mentali»

Dayane Mello perde la pazienza in seguito al party del sabato sera e si scaglia contro gli autori, rei di aver assecondato «i problemi mentali» di Zorzi mettendo la sua musica preferita.

Sabato sera di «festa» tra gli inquilini del Grande Fratello VIP. Tra musica e cibo, i concorrenti si sono concessi una serata di svago. Eppure, verso la fine, è nata una polemica «per colpa» di Dayane Mello.

GF VIP, Dayane Mello e la musica

In estrema sintesi è successo che gli autori abbiano messo la musica preferita di Tommaso Zorzi nelle casse. E nessuno – quantomeno ad alta voce – si è lamentato, tranne Dayane Mello.

A fine serata, quando la brasiliana era impegnata a lavare i piatti insieme a Samantha De Grenet, è nata una piccola polemica. «Ora inizio a fare anche io la ribelle, la malata mentale, così vedono! Sono inca**ata, è una serata dove mettono la musica per far felice di altri e se ne fregano di noi. Solo perché ha crisi d’ansia e problemi mentali. Noi qui come rincogl**niti. Non mi va bene. È una festa, è sabato, dev’essere musica per tutti. Uno si sente male e gli altri… ‘sti ca**i! Ma chi è Tommaso Zorzi? Uno si fa il c**o così per fare le cose, per divertirsi e alla fine non si diverte.»

I precedenti

Il duro attacco della modella brasiliana, chiaramente, non ha lasciato indifferenti i fan del programma (e di Zorzi soprattutto). Qualcuno ha chiesto immediatamente la sua espulsione dal programma, ricordando come Stefano Bettarini e Dennis Dosio siano stati cacciati per una bestemmia. Tra l’altro proprio Dayane Mello, alcune settimane fa, era stata al centro di una polemica per una presunta bestemmia.

Alla fine gli autori hanno stabilito che non si trattava di un’espressione blasfema e la brasiliana ha potuto proseguire la sua avventura. L’attacco di ieri sera a Zorzi, però, non lascia spazio agli equivoci: se gli autori volessero usare il pugno duro, allora la Mello potrebbe abbandonare anzitempo la casa più spiata d’Italia.