Firenze: coppia ruba 500€ di pinoli al supermercato, denunciati

Una coppia di cittadini romeni di circa 50 anni ha provato a rubare numerose confezioni di pinoli dal valore di oltre 500 euro. Grazie all’intervento della vigilanza privata, il loro tentativo non è andato a buon fine.

I furti nei supermercati sono una triste realtà, specialmente in un periodo difficile dal punto di vista economico come quello attuale.

I furti di beni alimentari

Molta gente ruba beni di prima necessità, come pacchi di pasta, confezioni di pomodori pelati oppure pezzi di formaggio. C’è anche chi, consapevole di correre il rischio di venire beccato, prova quantomeno a rubare alimenti pregiati e costosi.

Poi ci sono casi più particolari, come quello accaduto nella mattinata di ieri a Firenze e riportato quest’oggi dal quotidiano La Nazione. Una coppia di romeni, infatti, è stata denunciata per tentato furto dopo aver provato a rubare dei pinoli dal supermercato di un centro commerciale.

Non si trattava di una o due confezioni: i pacchetti erano ben 78 e sarebbero costati 545 euro. I fatti sono avvenuti in via di Novoli. Una coppia di romeni, 51 anni la donna e 52 l’uomo, è entrata nel supermercato ed ha subito messo nel carrello numerose bottiglie di acqua ed alcune confezioni di latte.

L’intervento della vigilanza

Poco dopo i due si sono mossi verso il reparto della frutta secca, dove hanno rapidamente afferrato tutte le confezioni di pinoli disponibili (78) sugli scaffali, nascondendole all’interno della borsa della donna e nei piumini che entrambi avevano addosso.

Un membro della vigilanza privata li ha notati ma ha atteso che la coppia pagasse l’acqua e il latte alla cassa, per poi bloccarli con la refurtiva.

Pochi minuti dopo sono giunte sul posto alcune volanti della Questura di Firenze e gli agenti hanno recuperato l’intera refurtiva, consegnandola ai dipendenti del supermercato che hanno dovuto riposizionare i pinoli al loro posto sugli scaffali. I due sono stati denunciati per tentato furto.

Sempre ieri a Firenze in zona Careggi, in via Calò, un altro tentato furto è stato sventato dal vigilante di un supermercato. Un cittadino egiziano aveva oltrepassato le casse con alcuni prodotti non pagati.

Bloccato dal vigilante, il ladro ha reagito minacciandolo e spintonandolo, procurandogli escoriazioni ad entrambe le mani. Dopo alcuni momenti concitati, i poliziotti sono intervenuti e hanno arrestato il 42enne nordafricano.