Autore: Giacomo Mazzarella

Enrico Mentana ancora contro Conte e le sue risposte ai giornalisti

Dopo la piccata risposta ad un giornalista critico sul Commissario Arcuri, Mentana duri contro il Premier.

Nessuno ha dimenticato la forte presa di posizione del direttore del Tg di LA7, Enrico Mentana la sera della conferenza stampa di Giuseppe Conte, in cui il Premier si scagliò contro le opposizioni. Era la conferenza stampa successiva all’Eurogruppo, con il Ministro dell’economia Gualtieriche aprì al Mes, scatenando le ire di Lega e Fratelli d’Italia.

Dopo l’Eurogruppo, Salvini e Meloni inveirono a mezzo stampa e via social sull’operato del governo in Europa, sottolineando come il nostro governo avesse deciso di dire sì al Mes. E Conte in conferenza stampa accusò i due massimi leader delle opposizioni, di fake news, facendo nomi e cognomi in una conferenza stampa istituzionale, in cui avrebbe dovuto spiegare alla nazione l’evolversi dell’emergenza epidemiologica ed economica.

Mentana accusò Conte di usare una conferenza stampa istituzionale, a fini politici, dicendo che se avesse saputo che piega avrebbe preso il Premier nella sua conferenza stampa, non avrebbe mandato in onda la conferenza stessa. E dopo quell’evento, ieri abbiamo avuto un’altra stoccata di Mentana a Conte, stavolta via social, dalla pagina ufficiale Facebook del direttore del Tg LA7.

Nuova puntata della querelle Mentana-Conte

Mentana striglia di nuovo il Premier Conte, «smettila con i giornalisti», così titola il quotidiano romano «Il Tempo». Il riferimento del giornale è ad un post di Mentana, piuttosto pesante per il Premier Conte, reo di rispondere spesso in malo modo ai giornalisti. Si può essere per o contro il Presidente del Consiglio, ma è innegabile che, a fronte di una aplomb spesso a prova di bomba, il Premier a volte si lascia andare a risposte sopra le righe nei confronti di quei giornalisti che osano criticare.

L’altra sera, nella conferenza stampa per il nuovo Dpcm, Conte rispose a suo modo ad Alberto Ciapparoni, giornalista dell’emittente RTL. Il giornalista chiese al premier numi sulla vicenda delle mascherine e sull’operato di Arcuri, molto criticato proprio per i dispositivi di sicurezza, introvabili e soprattutto, col prezzo calmierato a 0,50 centesimi Iva esclusa.

Il Premier sembrò stizzito dalla domanda, e rispose in modo poco istituzionale dicendo al giornalista: «Se lei ritiene di poter fare meglio di Arcuri, la terrò presente». Una risposta fuori luogo, perché il giornalista fa il giornalista, mentre Arcuri è stato messo a fare il commissario straordinario per la emergenza.

A Bergamo il Premier fece una cosa simile

Mentana stavolta ha scritto un post critico verso alcuni atteggiamenti del Premier Conte, partendo proprio dalle parole del Presidente al giornalista di RTL. Già in passato Conte apostrofò in maniera poco diplomatica un giornalista durante la visita a Bergamo del Premier. Quella volta un giornalista chiese a Conte di parlare dei ritardi nel decretare zona rossa i comuni di Alzano e Nembro. E Conte rispose al giornalista del sito TPI in maniera simile alla sua ultima uscita: «quando un giorno avrà responsabilità di governo, scriverà lei i decreti e si assumerà la responsabilità di decidere». E Mentana adesso torna a tirare le orecchie al Premier, chiedendo di finirla con questo atteggiamento nei confronti dei giornalisti, anche se critici.