Autore: B.A

Automobili

31
Lug

Da domani in vigore nuovi bonus auto

Tutti i bonus auto disponibili da domani primo agosto.

Uno dei settori che pare aver subito il contraccolpo più pesante della crisi economica è senza dubbio l’automotive. Un settore che già navigava in pessime acque e sul quale già nel marzo 2019 il governo ha prodotto misure volte a incentivare le vendite, favorendo gli acquisti. E con l’ultimo decreto emergenziale l’attuale governo ha ampliato gli incentivi partiti proprio a marzo 2019. E questa novità entrerà in funzione dal primo agosto, portando dote numerosi incentivi.

Bonus auto in vigore da domani primo agosto

Per cercare di risollevare il settore dell’automotive il governo amplia gli incentivi sull’acquisto di automobili e l’entrata in vigore di questo incentivi scatterà dal primo agosto. Incentivi che naturalmente partono dalle macchine elettriche, dalle automobili ibride ma che finiscono per essere previsti anche dal tradizionale motore.

All’ estensione dei bonus già partiti a marzo 2019, il governo aggiunge pure più risorse e più incentivi. Ci sono per esempio, bonus per l’acquisto di moto elettriche o ibride che prescindono dalla rottamazione del vecchio mezzo. Nasce anche un bonus da 750 euro per le persone fisiche, a condizione che rottamino due veicoli vecchi.

TI POTREBBE INTERESSARE: Alfa Romeo, Jeep e Lancia: avranno un modello in comune?

Altri bonus auto

Le novità riguardano anche il lato fiscale, quello delle tasse e delle detrazioni. In pratica, viene previsto uno sconto fiscale a chi acquista una auto usata Euro 6 o a emissioni contenute.

Come dicevamo, il trend che si cerca di perseguire è quello del green, cioè di incentivare gli acquisti di auto ibride, elettriche e quindi, poco nocive per l’ambiente. E così da domani via al bonus da mille euro senza rottamazione o da 2.000 euro con rottamazione per chi acquista auto elettriche o ibride.

Per i motori classici invece, il bonus è di 750 euro per chi non ha una auto da rottamare e di 1.500 euro per chi invece ne possiede una. Tali benefit sono possibili solo per acquisto di in veicolo con motore tradizionale, con emissioni tra 61 e 110 g/km. Tanti gli incentivi quindi, messi a disposizione per chi deve cambiare auto.

Il «Sole 24 Ore» viene incontro ai contribuenti spiegando bene ciò che il governo ha previsto. Gli incentivi sfruttabili fino a fine 2020 sono:

  • 8.000 euro nella fascia 0-20 g/km con rottamazione;
  • 5.000 euro nella fascia 0-20 g/km senza rottamazione;
  • 4.500 euro nella fascia 21-60 g/km con rottamazione;
  • 2.500 euro nella fascia 21-60 g/km senza rottamazione;
  • 1.500 euro nella fascia 61-110 g/km con rottamazione;
  • 750 euro nella fascia 61/110 g/km senza rottamazione.

Una lunga serie di bonus che prevedono anche il fatto che la concessionaria dice sì acquista l’auto, deve aggiungere uno sconto di almeno 2mila euro se c’è rottamazione di un vecchio veicolo e di 1.000 euro se si tratta di acquisto secco. Alla luce di tutto ciò, i benefit sfruttabili vanno da un minimo di 1750 euro, ad un massimo di 10.000 euro.