Crolla edificio in Provenza: mamma e bimbo estratti vivi, si cercano gli altri dispersi

Il crollo è avvenuto a seguito di un esplosione forse causata da una fuga di gas

E’ stata molto probabilmente una fuga di gas a far crollare una palazzina di tre piani a Sanary-sur-Mer piccola cittadina costiera nel dipartimento del Varo, nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra questa notte verso le 4 del mattino. Testimoni parlano di una violenta esplosione udita anche a diversi chilometri di distanza che ha squarciato il silenzio della notte.

Ora la palazzina è ridotta ad un cumulo di macerie. I vigili del fuoco stanno lavorando dalle prime luci dell’alba per cercare di trarre in salvo le persone rimaste sotto i detriti. Secondo le prime stime le persone dovrebbero essere 5. Di queste, una, un giovane di 30 anni è stato ritrovato morto.

Estratti vivi un bimbo e sua mamma

Estratti vivi invece una donna ed un bambino. Si cerca i restanti due dispersi che a quanto pare fanno parte tutti della stessa famiglia. «Ci sono volute oltre due ore per estrarre il bébé. È stato attualmente affidato alle squadre di Pronto Soccorso presenti sul posto. Sta bene» - ha riferito il capo dei pompieri aggiungendo che per ritrovare il neonato che «sentivamo gridare, il cane ha segnalato subito dove si trovasse e questo ci ha permesso di scavare un tunnel per andare a prenderlo e siamo riusciti ad estrarlo».

L’esplosione è stata molto violenta e per questo le prime indagini spingono verso una fuga di gas. «Sono stata svegliata da una terribile esplosione, il mio letto ha tremato» - ha commentato una testimone vicina di casa.

Si segnalano anche 4 feriti che sono stati assistiti dai primi soccorritori dei servizi di emergenza sanitaria giunti sul posto con i pompieri e trasportati in ospedale. Sono tutti residenti nei pressi del palazzo crollato.

Evacuati alcuni palazzi

Il prefetto ha annunciato che diversi palazzi confinanti sono stati evacuati: «Intorno alla zona del disastro è stato stabilito un perimetro di sicurezza, è stato tagliato il gas ed è stato evacuato un edificio situato nelle immediate vicinanze. Il comune ha aperto una palestra per accogliere i residenti» - ha detto.

Solo poche settimane fa in Italia sempre per una fuga di gas in provincia di Caserta, una palazzina di due piani è crollata causando la morte di due anziani. La donna era stata estratta viva dalle macerie dopo ore di ricerche, ma nella notte a causa delle gravi ustioni riportate, è venuta a mancare.