Autore: Liliana Terlizzi

Coronavirus

Covid-19, Ilaria Capua avverte: «Per la somministrazione del vaccino ci vorrà tutto il 2021»

La ricercatrice mitiga gli entusiasmi e avverte: «Non sarà così semplice realizzare il piano vaccinale anti-covid, in nessun Paese.»

Parlando al Corriere della Sera, la ricercatrice Ilaria Capua, una delle massime esperte internazionali di virus e modalità di trasmissione, ha esternato le sue preoccupazioni sul piano vaccinale anti-Covid: "Non sarà così semplice da realizzare, in nessun Paese." spiega la virologa.

"L’ideale sarebbe raggiungere il 75% della popolazione, ma sarà graduale. Probabilmente la somministrazione occuperà tutto il 2021. Saranno necessarie regole molto chiare e piani B."

La professoressa Capua è tuttavia certa della sicurezza dei vaccini: "Oggi la trasparenza è un valore e le aziende lo sanno. Alle persone spaventate va spiegato bene e con pazienza."

"Serve - sottolinea - lucidità, attenzione, consapevolezza del nostro ruolo come comunicatori".

Non bisogna però dimenticare che in attesa del vaccino e del piano per la somministrazione, il virus continua a correre. Sarà quindi necessario continuare ad assumere comportamenti corretti e rispettare le misure anti-contagio.

Ilaria Capua e l’attacco ricevuto da Matteo Bassetti:

In settimana Ilaria Capua è stata vittima di un attacco alquanto discutibile da parte del medico Matteo Bassetti che l’ha definita «una veterinaria», citando la sua laurea in medicina veterinaria e ignorando, invece, i successivi trent’anni trascorsi a studiare virus e pandemie.

Tra i meriti riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale alla professoressa Ilaria Capua c’è quello di aver reso pubblica la sequenza del virus dell’aviaria, dando il via all’open science.

Un nuovo approccio che "si è trasformato oggi in una serie di strumenti utilissimi come le piattaforme per la condivisione delle sequenze genetiche dei virus, necessarie per la realizzazione di strumenti diagnostici e vaccini." Anche grazie a quello «strappo» la comunità scientifica è riuscita a opporre resistenza al Covid.

In quanto all’attacco ricevuto da Bassetti, la Capua ha deciso di non rispondere: "Il fatto che ci troviamo di fronte a una così grande emergenza sanitaria mi porta a scansare le cose irrilevanti, come questa. Uno spreco d’energia."

La ricercatrice si augura, invece, unità di intenti tra tutte le forze in campo per non infondere paure e incertezze: "Le spirali di confusione fanno solo male".