Autore: Rita Parisi

Coronavirus

Covid-19 Campania, dati incoraggianti, ma c’è il primo sindaco morto

L’Unità di Crisi della Regione Campania ha diffuso l’ultimo bollettino sui dati di contagio da Coronavirus.

  • Ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 967 tamponi di cui 15 risultati positivi;
  • Ospedale Ruggi di Salerno: sono stati esaminati 310 tamponi di cui 5 positivi;
  • Asl di Caserta presidi di Aversa-Marcianise: sono stati esaminati 99 tamponi di cui 3 positivi;
  • Ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 161 tamponi di cui nessuno positivo;
  • Ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 83 tamponi di cui 1 positivo;
  • Azienda Universitaria Federico II: sono stati esaminati 44 tamponi di cui 1 positivo;
  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 675 tamponi di cui 9 positivi;
  • Ospedale di Nola: sono stati esaminati 78 tamponi, di cui nessuno positivo;
  • Ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 80 tamponi, 1 positivo;
  • Ospedale di Eboli: sono stati esaminati 100 tamponi di cui 2 positivi.

Positivi di oggi: 37
Tamponi di oggi: 2.597

Totale complessivo positivi Campania: 3.988
Totale complessivo tamponi Campania: 46.294

Covid-19 Campania, addio al sindaco di Saviano

Dunque, gli ultimi dati diffusi dall’Unità di Crisi della Regione Campania sono incoraggianti anche se si registra la prima vittima da Covid-19 tra i sindaci: si tratta del primo cittadino e medico di Saviano, Carmine Sommese. Era stato lui stesso ad annunciare ai suoi concittadini la notizia della sua malattia attraverso un post su Facebook: «Carissimi, solo nelle ultime ore ho avuto la conferma di essere positivo al Covid-19. Sto bene, ma dovrò rimanere in isolamento per i prossimi giorni, mettendo in campo tutte le risorse per proseguire il mio lavoro. Per ovvie ragioni, chiunque abbia avuto contatti con me nelle scorse due settimane dovrà contattare immediatamente le Autorità sanitarie, allorquando dovessero manifestarsi sintomi comuni del Coronavirus (febbre oltre 37,5 gradi, difficoltà respiratorie, tosse). Nell’interesse di tutti, vi invito ancora una volta a restare in casa, rispettando rigorosamente e con senso di responsabilità, tutte le misure adottate per la prevenzione ed il controllo della diffusione del Coronavirus. La mia professione di medico ed il mio ruolo di Sindaco mi hanno inevitabilmente esposto ad un maggiore rischio di contagio. Spesso si rimane feriti da ciò che più si ama, dal mio aver combattuto, in prima linea e senza risparmiarmi, la battaglia che tutti noi stiamo vivendo. Attinto da una malattia silente e diventato paziente, rafforzo il mio amore per la medicina e la dedizione alla mia cittadina, perché la mia esperienza di contatti umani e di quanti a me si sono affidati mi ha reso migliore, oggi più di ieri. Tornerò presto a contrastare questa emergenza sanitaria, insieme ne usciremo vincitori.»

LEGGI ANCHE: Covid-19 Campania, riaprono pizzerie e pub? La risposta di De Luca

Vincenzo De Luca e il ricordo di Sommese: «Esempio di dedizione e impegno civile»

La morte per Coronavirus del sindaco di Saviano, Carmine Sommese, ha scosso la comunità che amministrava e ha colpito fortemente il mondo politico della Campania, lo stesso governatore della Regione, Vincenzo De Luca ha rivolto parole toccanti per ricordarlo: «Ricordiamo con affetto e profondo rispetto Carmine Sommese, sindaco e medico in prima linea, un altro esempio di dedizione e di impegno civile per la nostra comunità.»