Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

Cosa succede a chi beve troppo vino? Incredibile, la risposta sorprende tutti!

Ecco gli effetti sull’ organismo che si manifestano con il consumo eccessivo di vino, e la cosa è sorprendente.

Bere vino fa bene alla salute? Molte persone hanno questa convinzione e in alcuni casi hanno anche ragione. Infatti le sostanze benefiche che il vino contiene sono molte, ma questo non vuol dire che bere vino faccia esclusivamente bene.

In effetti è stato scientificamente provato che nel vino sono presenti numerose sostanze antiossidanti, soprattutto nel vino rosso. Ma i benefici che queste sostanze danno sono inferiori alle problematiche che il consumo di vino nasconde dentro di se, soprattutto se lo si beve in quantità eccessive.

TI POTREBBE INTERESSARE: Succo di limone al mattino: ecco cosa succede al nostro corpo

L’alcol non è un fattore da non considerare quando si beve il vino

Non sono solo grappe, amari, cognac e birra a contenere alcol all’interno. Anche il vino è una bevanda alcolica e anche se il vino contiene sostanze benefiche ed a volte necessarie per il corpo umano, il rischio legato all’alcol è sempre elevato. Secondo l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, non c’è alcuna prova scientifica che il consumo di vino faccia bene, anzi, questa possibilità viene drasticamente esclusa proprio perché si tratta di una bevanda alcolica che presenta innumerevoli controindicazioni riguardanti il suo consumo.

L’OMS non parla di abuso nel bere vino, perché generalizza dicendo che il consumo di vino a prescindere dalla quantità, non fa bene alla salute. Studi scientifici hanno confermato che la mortalità aumenta in chi consuma abitualmente vino. Un test su 600.000 persone ha evidenziato che solo al di sotto di un bicchiere di vino al giorno, l’incidenza della mortalità non subisce cambiamenti. In pratica, bere più di 100 ml di vino al giorno può essere pericoloso, perché aumenta la mortalità.

TI POTREBBE INTERESSARE: Bere caffè amaro fa dimagrire? Ecco la verità che nessuno sapeva

I danni che può fare il vino sono molti

Gli studi scientifici che riguardano il vino sono molteplici. In Inghilterra per esempio, è stato dimostrato da dei ricercatori, che su soggetti non fumatori, una sola bottiglia di vino da 75 centilitri, aumenta dell’1% il rischio di contrarre il cancro. Le malattie di questo genere che è più facile prendere con il consumo di vino sono il cancro al fegato, all’intestino e nelle donne, quello al seno. Anche in questo caso, uno studio che non mette in guardia dal consumo eccessivo di vino, ma dal consumo anche in piccole quantità.

Bere troppo vino fa male?

Le persone che bevono vino in abuso, sono tra le più soggette a patologie che prevedono il ricovero ospedaliero. Sono le persone che bevono troppo vino a far registrare il più alto numero di ricoveri legati all’alcol o ai tumori. Non va sottovalutato nemmeno l’effetto che del vino per le malattie cardiovascolari. Un astemio ha meno rischi di ictus e infarti rispetto a quelli di chi beve. Inoltre, chi beve poco e occasionalmente, ha meno possibilità di avere infarti e ictus rispetto al bevitore di vino abituale.

TI POTREBBE INTERESSARE: Bere vino di sera fa bene o male? Ecco la verità

Problemi psicologici

Se il consumo di vino, presenta rischi per la salute, a tal punto da essere collegato a diverse patologie, non va mai sottovalutato il rischio che bere vino (ma vale per tutte le sostanze alcoliche) ha sulla psiche. L’alcol da dipendenza e soprattutto per chi beve ogni giorno ed in grandi quantità, il rischio di diventare dipendenti dall’alcol è enorme. Oltre ai rischi della dipendenza, il vino può produrre seri rischi per la salute per via degli incidenti, stradali e non che possono essere favoriti da una persone che hanno un tasso alcolico elevato. Esagerare con il vino produce cali di attenzione, riflessi appannati e sonnolenza.