Autore: Luca Macaluso

Alimentazione

Bere vino di sera fa bene o male? Ecco la verità

Alla maggioranza delle persone piace il vino, tanto più che in Italia vantiamo di averne le varietà più saporite del mondo; sono molti coloro che non riescono a rinunciare a berlo di sera, magari come ultima bevanda prima di andare a dormire.

Alla maggioranza delle persone piace il vino, tanto più che in Italia vantiamo di averne le varietà più saporite del mondo; sono molti coloro che non riescono a rinunciare a berlo di sera, magari come ultima bevanda prima di andare a dormire.

Moltissime persone, durante gli scorsi anni, hanno approvato l’abitudine di bere vino di sera in seguito alla lettura di un articolo del 2012, in cui si arrivava ad affermare addirittura che il vino, se bevuto nelle ore serali, dopo i pasti, facesse dimagrire. Purtroppo, questa non era niente di più che una bufala del web. Ma cosa succede realmente se si decide di bere vino di sera? Ne parleremo proprio in questo articolo.

Bere vino dopo cena: cosa succede al nostro corpo

Bere vino nella giusta quantità non è dannoso e ciò è abbastanza risaputo; ma cosa accade se lo si beve di sera?
L’effetto del vino sul nostro organismo è in primo luogo benefico, dato il contenuto di polifenoli di questa bevanda. I polifenoli, infatti, sono molecole particolari che agiscono come protezione per tutto il sistema cardiocircolatorio, pertanto, bere del vino alla sera risulta utile per la salvaguardia della salute delle arterie, delle vene, dei capillari, delle arteriole, delle venule e del miocardio. E, come sappiamo, dalla salute di queste strutture dipende la nostra stessa vita; dunque, in questo senso, il vino è più che importante nella nostra alimentazione.

Tuttavia, non possiamo dire che bere vino di sera sia utile per il dimagrimento o per mantenere il peso raggiunto dopo una dieta: il vino è piuttosto calorico. Basti pensare che in un solo grammo di vino si trovano sette calorie! Se assunto di sera, il vino causa un accumulo di calorie, che non vengono smaltite, dal momento che si va a dormire subito dopo.

Comunque, sebbene queste calorie non siano d’aiuto al dimagrimento, possono tornare utili nel caso si senta il bisogno di riscaldarsi. Soprattutto nei mesi invernali, o alle latitudini più fredde, bere vino di sera può aiutare a non avvertire eccessivo freddo durante il sonno, così da poter riposare meglio.

Bere vino nella giusta quantità

Per godere degli effetti benefici del vino, occorre berne nella giusta quantità. Ma qual è questa giusta quantità?
La risposta è stata data da alcuni studi medici, che hanno ricevuto l’approvazione di tutto il mondo medico. Secondo questi studi, la quantità di vino accettabile è diversa sulla base del sesso. Generalmente, un uomo può consumarne due bicchieri senza provare alcun effetto collaterale, una donna, invece, dovrebbe consumarne la metà esatta. Solo in queste dosi il vino può essere assunto quotidianamente; altrimenti, esagerando con questa bevanda, si rischia di incorrere in seri effetti collaterali.

L’effetto collaterale principale del vino è quello della disidratazione, che avviene poiché gli alcolici non dissetano, ma bloccano l’ormone antidiuretico, provocando una perdita di liquidi e quindi un continuo bisogno di questi. Comunque, non è l’unico effetto collaterale: il vino provoca perdita attenzionale e aumenta il rischio di contrarre tumori e cirrosi epatica.