Autore: Luca D

Italia - Malattia - Borsa Italiana - Cina - Coronavirus

24
Feb 2020

Coronavirus, impatto su economia e borse: crollano Milano e Seul

Il coronavirus attacca anche turismo ed economia: crollano le principali borse europee e asiatiche, oltre 50mila cancellazioni nel settore turistico.

Il Coronavirus Covid-19 è stato l’argomento più dibattuto di tutto il weekend e l’attuale situazione lascia pensare che continuerà ad esserlo per almeno un altro paio di settimane. Fino a tre giorni fa la situazione in Italia era sicura e sotto controllo ma, dopo aver riscontrato il primo caso, sono stati eseguiti oltre 4000 mila tamponi, una parte dei quali risultati positivi.

Gli ultimi aggiornamenti parlano di 5 morti, di cui 4 in Lombardia. Tutte le vittime avevano un’età avanzata e presentavano problemi antecedenti al virus che ha complicato il loro quadro clinico fino al tragico epilogo. Il numero dei contagiati è salito in un paio di giorni fino a raggiungere un totale di 219 casi accertati fino ad ora.

La Lombardia continua ad essere la regione più colpita con 167 casi registrati, seguono Veneto a quota 27, Emilia Romagna ferma a 17, Piemonte con 4 casi e infine il Lazio che ne conta 3: i due turisti cinesi, primi in Italia a manifestare il virus ed un ricercatore proveniente dal Wuhan guarito e dimesso dall’ospedale che, ad oggi, resta l’unico guarito completamente in Italia. Di questi 213, 99 sono ricoverati in ospedale, mentre 91 sono in isolamento domiciliare e 23 sono in terapia intensiva.

Milano e le altre borse europee

L’apertura settimanale delle borse europee, quella di Milano in primis, ha decisamente risentito del panico diffuso dal virus. Piazza Affari ha aperto la giornata e la settimana in calo del 3.5% arrivando a metà giornata ad un pessimo -4.7%. In aumento lo spread tra Btp e Bund: venerdì sera prima della psicosi il differenziale era di 134, oggi all’apertura è salito fino a 145. In forte calo anche le borse di Francoforte (-3.8%), Parigi (-3.8%) e Londra (-3.2%).

Crolla la borsa di Seoul, resiste Hong Kong

L’effetto negativo su borse ed economia non si limita al territorio europeo. L’effetto coronavirus ha già pesantemente colpito l’intera Cina, ma ora si sta propagando anche in altri stati. Resiste parzialmente Hong Kong, la cui borsa si ferma ad un -1.8%.

La Sud Corea è il secondo paese più colpito al mondo con oltre 700 test risultati positivi e diverse morti, solo la Cina registra un numero maggiori di casi. L’Italia ha velocemente scalato la classifica posizionandosi proprio alle spalle dei sudcoreani. La borsa di Seul paga gravemente la diffusione del virus avvenuta negli ultimi giorni e apre la settimana con un pesante -3.9%.

Impatto sul turismo

L’altra inevitabile conseguenza del pesante clima che si è diffuso è la caduta del turismo. Assoviaggi ha annunciato ben 50mila cancellazioni in poche ore, in particolare ben il 50% delle agenzie ha subìto delle disdette e si è ritrovato costretto al rimborso dei viaggiatori. D’altro canto molte persone originarie del Sud Italia si stanno muovendo in fretta per lasciare il Nord, Trenitalia sconsiglia di muoversi in treno e propone il completo rimborso per chi rinuncia ad un viaggio già prenotato.