Autore: Antonio 2

Coronavirus

Coronavirus Puglia, i casi del 30 luglio sono tutti nel Salento. Nuovo comune colpito

Nuovi contagi da Coronavirus nel Salento.

Il Coronavirus torna a far paura. Crescono i casi ed è ormai evidente che rispetto alle scorse settimane i numeri sono in netta crescita. Obiettivamente non si tratta di numeri alti come la prima ondata, ma questo aumento repentino dei casi fa pensare all’arrivo di una seconda ondata da un momento all’altro. La provincia più colpita è quella di Lecce che negli ultimi giorni è stata sempre quella con più casi registrati. Nella giornata di oggi, la provincia leccese è addirittura l’unica a registrare casi: si tratta di 3 contagiati.

Sono trenta i nuovi casi da giovedì scorso ad oggi, in una sola settimana. Venti comuni colpiti, compreso il capoluogo Lecce. Non solo: nell’ultima settimana il Coronavirus si è registrato in paesi nei quali non si era mai verificato alcun caso prima d’ora. Oggi il primo caso registrato a Racale. Al momento, leggendo la mappa ufficiale indica i seguenti paesi con almeno un contagio: Racale, Calimera Surbo, Lecce, Squinzano, San Cesario di Lecce, Otranto, Copertino, Nardò, Carpignano Salentino, Casarano, Specchia, Parabita, Martano, Zollino, Bagnolo del Salento, Uggiano La Chiesa, Poggiardo.

Il comunicato della Regione Puglia sui dati del Coronavirus

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 29 luglio 2020 in Puglia, sono stati registrati 2441 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 3 casi positivi in provincia di Lecce. Non sono stati registrati i decessi.