Autore: Liliana Terlizzi

Sicilia

Catania: a Natale regala alla moglie un’auto rubata, denunciati

Una coppia della provincia di Catania è stata denunciata dalla Polizia perché l’uomo ha regalato alla donna un’auto rubata a inizio dicembre.

Le feste di Natale sono ormai alle spalle e molti italiani, in questi giorni, si stanno godendo i regali ricevuti da amici e familiari tra il 24 e il 25 dicembre dell’anno scorso.

L’auto rubata come regalo di Natale

Tra loro non figura sicuramente una coppia residente in provincia di Catania, che è finita in manette nella giornata di ieri. È successo che un uomo di 47 anni abbia voluto fare un regalo di Natale molto speciale a sua moglie, di due anni più giovane. Il 47enne, infatti, si era procurato un’auto rubata e ne aveva sostituito la targa con una intestata proprio alla consorte.

Non è chiaro se l’autore del furto sia lui o se l’abbia «acquistata» (chiaramente a un prezzo di favore) dai criminali che eventualmente l’avevano sottratta illegalmente al legittimo proprietario. Le notizie dei quotidiani locali sono scarne di dettagli: non è neanche chiaro in quale comune della provincia di Catania risiedano i due coniugi arrestati.

La scoperta

Durante alcuni regolari controlli su strada gli agenti della Polizia di Stato di Librino hanno fermato l’uomo e scoperto tutto. Controllando il numero di telaio, infatti, i poliziotti hanno capito che si trattava proprio della macchina rubata a inizio dicembre a Gravina di Catania.

Ulteriori accertamenti hanno fatto venire a galla anche un altro dettaglio non trascurabile: l’intero nucleo familiare del 47enne percepiva il Reddito di Cittadinanza. Durante gli interrogatori, l’uomo ha confessato la sua intenzione di fare un regalo di Natale a sua moglie.

Sia l’uomo che la donna, ritenuta complice in quanto intestataria della nuova targa, sono stati ritenuti colpevoli e quindi denunciati per ricettazione. Il veicolo è stato sequestrato e il legittimo proprietario informato del ritrovamento. Nelle prossime ore l’uomo (o la donna) potrà riappropriarsi del veicolo che credeva perso per sempre da inizio dicembre.

Soltanto nel mese di dicembre, a Caltagirone (CT) era stata scoperta un’altra truffa vera e propria. Un uomo, sulla carta nullatenente oltre che percettore del Reddito di Cittadinanza, aveva giocato 130.000 euro di scommesse online nel giro di cinque anni. LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA.