Canada: porta in giro il marito con il guinzaglio come un cane per aggirare le norme anti covid

Canada: porta in giro il marito con il guinzaglio come un cane per aggirare le norme anti covid

Due coniugi hanno provato a eludere il coprifuoco sfruttando la possibilità di portare gli animali domestici a fare i bisogni.

Anche il Canada ha i suoi furbetti che cercano di eludere le norme anti-Covid: una coppia di Sherbrooke (Quebec) è stata multata dalla polizia per aver infranto le regole del coprifuoco dopo essere stata pizzicata in giro in una circostanza alquanto bizzarra.

La donna infatti stava «portando a spasso» il marito tenuto al guinzaglio, credendo che - secondo una qualche logica non ben definita - questo espediente le avrebbe consentito di muoversi liberamente per la città.

Il coprifuoco in vigore in Canada

Le autorità canadesi hanno fatto scattare in tutta la zona il coprifuoco valido dalle 20 alle 5 del mattino per cercare di limitare le possibilità di contagio. Il divieto prevede la possibilità di uscire di casa solamente per motivi di urgenza o di necessità.

Tra queste deroghe c’è, il Governo ha inserito anche quella che permette di portare a spasso il cane per i suoi bisogni fisiologici. Ed è proprio a questa eccezione a cui la coppia ha provato ad appellarsi dopo essere stata fermata dalla Polizia.

La ricostruzione dell’episodio

Lo scorso sabato, i due coniugi, più per provocazione che per farla effettivamente franca, sono scesi in strada appena scattato il coprifuoco. L’uomo era legato a un guinzaglio per cani e veniva «tirato» in giro dalla moglie.

I due, dopo essere stati fermati dalla polizia, hanno dichiarato che stavano seguendo la regola per gli animali domestici. Gli agenti, chiaramente, non sono stati al gioco e hanno deciso di utilizzare il pugno duro. Per questo entrambi sono stati multati con una sanzione di 1.546 dollari canadesi.

Stando ai dati pubblicati dalle autorità canadesi, i due coniugi non sono stati gli unici a essere pizzicati in strada oltre l’orario consentito. Nel primo fine settimana dopo l’entrata in vigore del coprifuoco, la polizia ha multato oltre 750 persone per violazione delle norme covid.