Autore: Antonio 2

Calimera, medico violento, comunicato della Asl: ecco cosa ha deciso

Il video che riprende un medico mentre tira schiaffi e calci a un anziano paziente di Calimera, in provincia di Lecce, ha fatto realmente il giro del web. La notizia è stata ripresa da varie testate giornalistiche, locali e non. Si attendeva un comunicato della Asl che puntuale è arrivato. La Asl non solo ha sospeso il medico, ma ha anche sporto denuncia.

Il comunicato della Asl. L’OdM: «interessata la Procura della Repubblica»

«Quello che è accaduto ieri a Calimera, l’aggressione da parte di un medico di medicina generale ai danni di un paziente di 87 anni, è di una gravità inaudita. La Asl di Lecce ha messo in campo tutte le iniziative utili per accertare i fatti e sanzionare in maniera categorica l’accaduto. A tal fine l’U.O. Gestione Rapporti Convenzionali della Asl, su mandato della Direzione generale, ha immediatamente sospeso dal servizio, in via cautelare, il medico coinvolto (sia dalla medicina generale che dalla continuità assistenziale di Santa Cesarea Terme), attivando tutte le procedure per la revoca definitiva della convenzione. La Asl ha sporto denuncia alla stazione dei carabinieri di Calimera, nonché all’Ordine dei medici. Al paziente aggredito va tutta la nostra solidarietà e il nostro supporto. L’accaduto non fa onore ai tanti medici di famiglia che con abnegazione, anche a costo della vita, curano i pazienti presso i loro domicili in piena emergenza epidemiologica»

Anche l’Ordine del Medici, attraverso il Presidente Donato De Giorgi, stigmatizza l’accaduto: «Abbiamo interessato doverosamente la Procura della Repubblica e abbiamo intrapreso l’iter disciplinare dovuto, che sarà il più possibile rapido e severo»