Autore: Rita Parisi

Calcio, ripresa del campionato: la sorprendente proposta del sindaco De Magistris

I sindaci di Napoli, Bari e Palermo sognano la ripresa del campionato di Serie A al Sud.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus anche il campionato di calcio di serie A è stato al centro dei riflettori e adesso che l’Italia ha allentato il lockdown entrando nella Fase II si discute sempre più insistentemente su un’eventuale ripresa. In Campania, il governatore della Regione, Vincenzo De Luca, nei giorni scorsi ha deciso di permettere la ripresa degli allenamenti dei giocatori del Napoli e in queste ore diversi sindaci del Sud stanno avanzando una singolare proposta affinché il campionato venga ripreso e si giochi nelle città meno colpite dal contagio. L’idea è stata lanciata attraverso le pagine della Gazzetta dello Sport dai sindaci di Bari, Napoli e Palermo.

Campionato di Calcio, De Magistris: “Ripartenza con l’estate, il 21 giugno”

Il sindaco di Bari, Antonio De Caro, infatti, si è detto favorevole all’ipotesi di un campionato giocato al Sud e ha spiegato: “Sicuramente Bari può esserci. Il campionato spero si concluda. Bisogna giocare in sicurezza e qui i contagi sono sotto i 200. Penso si possa pensare, ovviamente in totale sicurezza, a un torneo come fosse un Europeo o Mondiale con le squadre tutte in ritiro per quel periodo con gli staff ridotti all’osso e nessun contatto con l’esterno”.

A fargli da eco anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris che ha avanzato la sua proposta per la ripresa del Campionato di Serie A da giocare al Sud: “Bisogna seguire la linea dei contagi e vedere queste due settimane. Chiaro che al Sud il contagio è meno diffuso e si può accelerare. Sport, cultura e bellezza sono asset importanti per la ripresa e l’immagine del paese. Penso ancora a quel Napoli-Barcellona che mi sono goduto al San Paolo a fine febbraio. Io ipotizzerei per il calcio una ripartenza con l’estate, il 21 giugno. Sarebbe un torneo, quasi un campionato a parte, ma si concluderebbe e Napoli è pronta”. Lo stesso De Luca, proprio nella giornata di ieri, ha ribadito che la Campania si sta avviando verso la “normalità”.

LEGGI ANCHE: Rientri dal Nord, De Luca annuncia i dati sui tamponi effettuati: c’è un positivo

Serie A, De Magistris: “Sarei per la trasmissione delle partite in chiaro”

Il sindaco di Napoli, sulla ripresa del campionato ha poi rilanciato un’idea ancora più azzardata: “Sarei per la trasmissione delle partite in chiaro. Va creato un accesso popolare al calcio. Ricordiamoci che sarebbe un torneo ai tempi della pandemia a porte chiuse”. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, tuttavia, ha frenato gli entusiasmi, per lui la possibilità di giocare il resto delle partite di Serie A al Sud: “Suscita emozioni contrastanti. Da parte della città di Palermo massima disponibilità, la società che oggi gestisce lo stadio sarebbe felice. L’idea, in attesa che torni in alto il Palermo, è accattivante, ma gli stadi vuoti ci portano a emozioni negative come quelle che stiamo vivendo col Covid”.