Autore: Antonio Murante

Agevolazioni fiscali

Bonus Bici 500 euro, come ottenerlo e chi può richiederlo

Bonus Bici Covid, come ottenerlo: vediamo la misura prevista dal Decreto Rilancio e chi può fruirne per acquistare una bicicletta.

Nella nuova fase Covid tra le proposte dl Governo di Rilancio è prevista una serie di bonus (tra cui anche il bonus bici) anche per incentivare la mobilità sostenibile.Cosa vuol dire tutto ciò? La mobilità sostenibile riguarda tutto ciò che è possibile il trasferimento di una persona all’infuori di auto,moto e servizi pubblici.

Bonus bici 500 euro

Il Governo, tramite il Ministero dell’Ambiente, ha stabilito un bonus pari a 220 milioni di euro che si può richiedere il bonus bici solo una volta per l’acquisto di:

  • Handbike
  • Biciclette di qualsiasi natura (mountan bike ,da passeggio, da corsa etc etc) sia nuove
    che usate
  • Biciclette elettriche con pedalata assistita (sia nuove che usate)
  • Monopattini
  • Hoverboard
  • Segway
  • Servizi di mobilità condivisa a uso individuale

Ovviamente il bonus bici prevede l’acquisto per un solo bene sopra elencato.

Possono usufruire del Bonus mobilità:

  • Tutti i maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione
  • Tutti i residenti nei capoluoghi di Provincia
  • Tutti i residenti nei Comuni superiori ai 50mila abitanti
  • Tutti i residenti delle città metropolitane al di sotto dei 50mila abitanti.

Il rimborso potrà essere fruito tramite le credenziali del Sistema Pubblico di Identità (SPID) da richiedere sul sito dell’Agenzia delle Entrate, oppure tramite l’App che il Ministero per L’Ambiente metterà a disposizione a partire dalla prima metà di luglio, una sorta di Buono Digitale per intenderci, ma ha un sistema anche retroattivo per gli acquisti già fatti dal 4 Maggio e avviene fondamentalmente in due Fasi.

La prima Fase prevede un rimborso all’utente pari al 60% della spesa. Basta conservare la fattura e allegarla alla richiesta tramite SPID.

La seconda Fase invece consiste il pagamento da parte dell’utente al negoziante il 40% dell’importo della spesa e il negoziante sarà successivamente rimborsato del 60%. Questo sconto viene generato direttamente dall’app dove chi acquista il bene dovrà indicare il servizio o il tipo di bene da acquistare,così da dare modo all’applicazione di generare un buono digitale da consegnare al rivenditore.

Una nota importante è che bisogna essere in possesso di fattura fiscale e non del semplice scontrino.

L’importo di rimborso per tali beni o servizi non può superare i 500 euro.