Bitonto: festa per la vittoria dell’Italia in 20 sull’autocarro, autista accelera e cadono tutti

Europei 2020, è successo di tutto in queste ore

Ieri sera grande vittoria dell’Italia agli Europei, la Nazionale italiana di calcio ha vinto contro il Belgio. In tanti si sono riversati in strada per festeggiare questo grande traguardo e non sono mancati episodi al ’limite’ che per fortuna non hanno provocato conseguenze ai protagonisti, ma solo tanto spavento.

Italia in semifinale agli Europei, la gioia dei tifosi: festeggiamenti in strada tra bandiere, caroselli di auto (e qualche incoscienza)

È stata incontenibile la gioia in tutta Italia, come a Bari e provincia. Tra clacson, trombette e caroselli di auto con tanto di bandiere sventolate, qualcuno ha pensato bene di far festa su un autocarro. Sta circolando un video pubblicato dalla pagina Welcome to Favelas Puglia che mostra un gruppo di tifosi sul cassone di un autocarro. Il peso ha provocato l’apertura della sponda facendo così cadere sull’asfalto alcuni dei ragazzi.

Per fortuna non c’è stata nessuna conseguenza per i passeggeri, «tutti illesi», scrivono in pagina. Un utente ha commentato il video rassicurando: “Ero lì sopra e vi assicuro che nessuno si è fatto male. Siamo tutti vivi e vegeti”. Un altro ha precisato: «Ero sul camion ed è solo sfuggita la frizione al guidatore. È tutto okay». Un altro ragazzo che si trovava nel cassone ha scritto: «Stavamo saltando e cantando, quando a un certo punto: ‘bum’, cadiamo tutti giù. Tranquilli, però, stiamo tutti bene».

Europei 2020, è successo di tutto in queste ore in Puglia

Sono tanti i video che stanno circolando in queste ore e riguardando i festeggiamenti andati in scena ieri sera in vari comuni pugliesi. A Barletta è stata incendiata persino una panchina. A San Nicandro Garganico invece, un uomo è stato arrestato perché era alla guida della sua auto ed ha rischiato di investire decine di pedoni. Alcuni di questi episodi, per fortuna, non si sono trasformati in eventi drammatici.

A Bari, un ragazzino non ancora maggiorenne, si è arrampicato su un bus Amtab che era in transito su Corso Vittorio Emanuele bloccato dai caroselli di auto. Quello che speriamo ora è che nel prossimo futuro, se l’Italia dovesse proseguire, i festeggiamenti possano essere decisamente meno esagerati.