Bimbo di 10 mesi ingerisce droga: ricoverato in gravi condizioni

Rosciano, grave un bambino di 10 mesi: ha ingerito droga

Un bambino di soli 10 mesi è ricoverato in ospedale in gravi condizioni dopo aver ingerito della droga. È successo in un paesino del pescarese, a Rosciano.

Bimbo ricoverato in gravi condizioni: ha ingerito della droga

La procura di Pescara ha aperto un’inchiesta sui genitori. Infatti è stata la giovane coppia a portare il bambino in auto al Pronto soccorso del Santissima Annunziata di Chieti quando lo hanno visto sentirsi male. Sono stati eseguiti gli esami tossicologici che hanno subito accertato che si trattava di ingestione di cannabinoidi.

I medici hanno trasferito immediatamente il piccolo presso l’ospedale pediatrico Salesi di Ancona. Ora si trova ricoverato in prognosi riservata dopo aver ingerito hashish. I genitori sono stati ascoltati dalla polizia. Intanto stanno proseguendo le indagini per far luce sul dramma avvenuto tra domenica e ieri mattina. Non è ancora chiaro in quali circostanze il bambino abbia ingerito della piccola quantità di droga.

La dinamica dei fatti

Il piccolo di 10 mesi è arrivato ieri pomeriggio nell’ospedale pediatrico Selesi di Ancona in ambulanza. I genitori al momento non sono indagati e sono apparsi sotto choc, agli agenti hanno giurato di non fare uso di sostanze stupefacenti. La polizia li sta ascoltando per ricostruire gli ultimi movimenti della famiglia.

L’obiettivo è quello di capire se ci sono state altre occasioni, forse una cena a casa di altre persone o in un locale in cui il piccolo possa aver raccolto l’hashish da terra e ingoiato senza essere visto. Oggi attiverà una prima informativa sul tavolo del pm di turno, il sostituto procuratore Fabiana Rapino. L’ipotesi è di reato di lesioni colpose.