Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

Bere latte caldo prima di dormire, ecco cosa succede

Perché il latte caldo prima di dormire concilierebbe il sonno?

Fin da piccoli le mamme danno ai bambini un bicchiere di latte caldo prima di andare a dormire. Una prassi comune a molti, ripetiamo, fin da piccoli. Il latte aiuta a conciliare il sonno, questo probabilmente il motivo per cui molti lo bevono prima di coricarsi. Innanzi tutto occorre dire che probabilmente questo è solo un credo popolare, che non è davvero così. E allora bere latte caldo prima di dormire che effetto fa nel nostro organismo?

Un domanda a cui cercheremo di dare risposta con questo articolo, ben consci che quando si tratta di questioni alimentari, di cibi, occorre capire che non tutti gli individui sono uguali e ciò che fa bene ad una persona potrebbe nuocere o essere controindicata ad un’altra. Il parere di un medico o del nutrizionista è importante, così come è importante essere a conoscenza del proprio organismo e delle eventuali patologie, allergie o particolarità di salute che un soggetto ha.

LEGGI ANCHE: Bere orzo la sera aiuta il sonno? Ecco la verità

Il latte è buono, ma va bevuto caldo o freddo?

Bere il latte in linea di massima fa bene. Meglio a colazione che la sera, ed il perché lo vedremo in seguito. Anche la temperatura del latte può essere importante. Resta il fatto che consumare il latte caldo o freddo non fa molta differenza, perché è solo una questione di gusto. Una cosa certa è però quella relativa al fatto che sia troppo ghiacciato che troppo caldo, il latte come altri alimenti, perdono parte delle loro sostanze nutritive.

Riscaldare troppo il latte fa perdere a questo alimento, le vitamine e gli antiossidanti naturali in esso contenuti, perché sono entrambe sostanze molto delicate e suscettibili di cambiamenti ad alte temperature. La stessa cosa vale per il latte ghiacciato. Il latte è una bevanda che non va data a persone intolleranti come i celiaci, che non riescono a digerire il lattosio.

LEGGI ANCHE: Bere 8 bicchieri di acqua al giorno, ecco cosa succede al nostro corpo

Bere il latte caldo aiuta a dormire?

Secondo pareri scientifici, bere latte caldo prima di andare a letto non aiuta a riposare meglio e a dormire meglio. Il motivo per il quale lo si usa spesso prima di coricarsi, oppure lo si da ai bambini prima di mandarli a letto, è un credo popolare che però è avvalorato anche da un probabile effetto psicologico. Alcuni studi specialistici attribuiscono al latte caldo prima del sonno un beneficio non dettato dal latte in quanto tale, ma da un effetto sulla psiche. Il latte caldo evoca l’età infantile, ricordi di quando si era piccoli e spensierati e pertanto, da una specie di inconscia rilassatezza.

Bere latte, che sia caldo o freddo, soprattutto di sera, non è direttamente collegato ad un migliore riposo. E’ falso ritenere che il latte caldo non impegna eccessivamente la digestione perché pur se liquido, è un alimento piuttosto complicato da digerire. Inoltre il latte è un alimento potenzialmente dannoso e quindi da evitare di sera, per i soggetti che hanno problematiche relative all’apparato digerente o sensibili a problemi gastrici.

LEGGI ANCHE: Bere thè caldo ogni giorno fa bene? Ecco la verità