Allergico ai crostacei, mangia un tortellino ai gamberetti per sbaglio e si sente male: morto 19enne

Lorenzo era allergico ai crostacei, dopo aver addentato un tortellino ai gamberetti, è morto per shock anafilattico

Si chiamava Lorenzo Maio il 19 enne morto dopo aver ingerito per sbaglio un tortellino ai gamberetti. Il ragazzo era allergico ai crostacei ed è morto per shock anafilattico.

Lorenzo, allergico ai crostacei, ingerisce un tortellino ai gamberetti per sbaglio e muore a 19 anni per shock anafilattico

Il 19enne nonostante abbia sputato quasi subito quel tortellino ai crostacei, ha avuto uno shock anafilattico. Lorenzo viveva a Cuorgnè in provincia di Torino, i fatti risalgono a sabato 31 luglio ma è morto giovedì 12 agosto. Ha subito dodici giorni di agonia per quel boccone sbagliato.

Lavorava come cameriere a Riviera, un comune in provincia di Torino, ed anche quel tragico giorno stava lavorando. Durante un servizio di catering, ha addentato un tortellino che conteneva gamberetti nel ripieno, e se n’è accorto subito, infatti poco dopo ha sputato il boccone ma sicuramente qualche pezzetto è stato ingerito.

Immediatamente i colleghi lo hanno soccorso ed è stato trasportato in ospedale, prima a Ciriè e poi nel reparto di terapia intensiva dell’ ospedale Giovanni Bosco. Le sue condizione erano critiche. Purtroppo nella notte tra giovedì e venerdì, le sue condizioni di salute si sono aggravate fino al decesso. Martedì prossimo si svolgeranno i funerali nella chiesa di Cuorgnè.

Lorenzo Maio ha perso la vita a 18 anni per un tortellino ai gamberetti

Il giovane ragazzo lascia il papà Salvatore che ha un bar conosciuto in paese, La Tavernetta, che ai giornalisti ha spiegato: «Lorenzo lavorava per un ristorante della zona, sapeva bene di essere allergico. Ne era consapevole. Sapeva di essere allergico da quando era un bambino e, in passato, era già successo che fosse stato male. Gli si gonfiavano occhi e labbra. Non capiamo come sia accaduto».

Lascia nel dolore anche mamma Monica e la sorella Alessia. Nessuno di chi ha assistito la scena si aspettava un epilogo così tragico. Già in passato gli era successo di avere reazioni allergiche ma mai in modo così grave. La sua allergia era molto forte, gli bastava stare a contatto con un piatto di crostacei per avere subito una reazione. Lorenzo sentiva subito le vie respiratorie chiudersi ma non era mai successo prima un episodio così grave.

Quel sabato sera, un suo collega vedendo che all’improvviso si stava gonfiando, gli ha dato il farmaco che si dà in questi casi e accompagnato subito in ospedale. Durante il tragitto però, Lorenzo ha avuto un arresto cardiaco e purtroppo non si è più ripreso. La sua scomparsa ha sconvolto l’intera cittadina e tutti coloro che lo conoscevano e gli volevano bene, in tanti si stringono al dolore che ha colpito la famiglia di Lorenzo, un bravo ragazzo morto in questo modo assurdo.