Agrigento, scontro moto contro auto: morti due fidanzatini di 16 e 17 anni

Agrigento, scontro moto contro auto: morti due fidanzatini di 16 e 17 anni

Teatro della tragedia la strada statale 118, Corleonese-Agrigentina, fra Agrigento e Raffadali. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente.

Una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità di Raffadali quella avvenuta ieri pomeriggio sulla strada statale 118 fra Agrigento e appunto Raffadali. Due giovanissime vite spezzate in un terribile incidente stradale.

Gaetano e Martina di 17 e 16 anni sono morti a seguito di uno scontro tra la moto su cui viaggiavano e un auto proveniente dalla corsia opposta. Ancora al vaglio degli inquirenti la dinamica del sinistro.

Scontro moto-auto: nulla da fare per i giovani

Dalle prime indagini sembrerebbe che i due fidanzatini (lui aveva da 3 giorni compiuto 17 anni) erano a bordo di un’Aprilia 125 quando, forse a causa della pioggia battente, hanno perso il controllo invadendo la corsia opposta dove sopraggiungeva una Range Rover che li ha colpiti in pieno.

Sbalzati sull’asfalto sono stati prontamente soccorsi ma per loro non c’è stato nulla da fare. L’impatto con l’auto è stato violentissimo. Entrambi i ragazzi erano di Raffadali. La famiglia di lui si era trasferita da circa un anno da Biella, il papà è nelle forze dell’ordine e mamma al lavoro a scuola. I genitori di lei sono dei commercianti del posto.

Il sindaco ha proclamato il lutto cittadino

Sul posto sono intervenuti oltre ai medici del 118, anche i vigili del fuoco, i carabinieri e il personale del’ANAS per la gestione della viabilità. La tragedia ha sconvolto la piccola comunità siciliana con il sindaco che ha dichiarato il lutto cittadino.

“Siamo tutti sconvolti dalla terribile tragedia che si è abbattuta sulle famiglie di Gaetano e Martina. Vi chiedo di pregare affinché trovino conforto a questo immenso dolore. Proclamerò lutto cittadino per il giorno dei funerali, è l’unico modo che abbiamo per stringerci al loro dolore” - ha dichiarato il sindaco di Raffadali.

Sconvolti anche i compagni di scuola dei due giovani

Anche a scuola questa mattina grandissimo dolore tra gli amici dei due giovani. Compagni di classe e docenti del liceo Politi di Agrigento che frequentava Gaetano sono rimasti attoniti dinnanzi a questa tragedia. I compagni di classe hanno deposto una corona di fuori sul banco del giovane.

"La tragedia di ieri – ha detto la preside del Politi – deve far capire ai ragazzi che bisogna fare attenzione ed avere più rispetto per la vita perché quello che è accaduto a Gaetano e Martina può succedere a tutti”.

“Faremo sentire la nostra vicinanza ai familiari limitatamente alle norme anti covid, il liceo Politi sarà comunque presente ai funerali" - ha reso noto la dirigente scolastica.