Roma, chiesa chiusa per ferie: la strana vicenda di San Girolamo della carità

Roma: chiesa chiusa per ferie. La strana vicenda di San Girolamo della carità, centralissima parrocchia romana che vedrà celebrare di nuovo messa solo a Settembre.

Roma, chiesa chiusa per ferie. Questa è la strana vicenda di San Girolamo della carità, centralissima parrocchia romana, nei pressi di piazza Farnese.

La notizia della chiusura della parrocchia è stata appresa dai fedeli grazie ad un insolito avviso affisso al portone principale.

Un annuncio che ha lasciato di stucco abituali frequentatori intenzionati a seguire la funzione e turisti che volevano visitare la chiesa.

Roma, chiesa chiusa per ferie: l’avviso a San Girolamo della carità

San Girolamo della carità, centro di Roma, sta diventando famosa non per la sua rilevanza storico – artistica, ma per un avviso affisso sul portone principale della chiesa che annuncia la sospensione delle celebrazioni da ieri, 16 Luglio.

I fedeli che volevano assistere alla funzione ed i turisti desiderosi di visitarla sono rimasti letteralmente di sasso quando si sono trovati davanti un ingresso sbarrato ed un avviso con queste parole:

Estate 2017, la Chiesa resta chiusa dal 10 Luglio fino al 16 Settembre. Le attività pastorali ricominciano nella Domenica 17 Settembre con la messa alle 11:30.

Celebrazioni sospese quindi, quest’anno anche la religione va in vacanza, almeno a San Girolamo.

Riposo anche per il parroco che si giustifica affermando che durante questo periodo sono sempre meno i partecipanti all’unica messa che si tiene nella chiesetta romana.

Evidentemente i pochi temerari che sfidano la canicola per raccogliersi in preghiera o il dovere morale di mostrare ai turisti che si recano nella capitale per godere della bellezza di questi piccoli inestimabili gioielli, non sono bastati per trattenere il sacerdote, che ha preferito prendersi qualche giorno di vacanza.

Roma, chiesa chiusa per ferie: arte e storia a San Girolamo della carità

La chiesa chiusa a Roma non è solo un luogo di culto, ma anche un luogo ricco di arte e storia.

Dedicata a San Girolamo proprio perchè è nata sull’area dove sorgeva l’abitazione del Santo.

Ricostruita nel Seicento, la facciata è opera dal famoso Carlo Rainaldi, in una delle cappelle ha lavorato anche Borromini.

All’interno una statua settecentesca di San Filippo Neri, ospite del convento che sorgeva a lato della chiesetta nella prima metà del Cinquecento, e che qui fondò il suo oratorio.

Una chiesa ricca di arte e storia insomma, testimonianza della grandezza di Roma nella storia e dell’unicità dell’arte italiana.

Eppure da metà Luglio a metà Settembre la chiesa rimarrà chiusa, e se i fedeli potranno recarsi in una delle altre chiesette sparse per il centro della capitale, chi vorrà contemplare la bellezza di San Girolamo dovrà tornare il 17 Settembre.