Santo del giorno di oggi: San Matteo

Oggi memoria di San Matteo apostolo ed evangelista. Ecco chi era e quali sono stati i suoi miracoli.

Matteo, detto anche Levi, viveva a Cafarnao ed era un pubblicano (un esattore delle tasse). Questa categoria era detestata perché lavorava al servizio dei Romani che avevano occupato il loro territorio. Quindi era uno che collaborava col popolo occupante.

Conosciamo meglio la storia del santo del giorno e della sua vocazione per il Signore.

Come ha incontrato Gesù?

Matteo stava lavorando nella sua città con il banco aperto. Gesù, che aveva appena guarito un paralitico, lo vede e lo chiama: Seguimi!Matteo, incredulo che Gesù stesse chiamando proprio lui, si alzò e lo seguì. Caravaggio, nella sua opera “vocazione di San Matteo”, lo raffigura col dito rivolto verso il petto, come se stesse dicendo “sei sicuro di volere me che sono pubblicano e peccatore?”. Da quel momento abbandona il suo mestiere e la collaborazione coi Romani.

Vangelo di Matteo

Gli evangelisti sono coloro che narrano la storia di Gesù. Matteo scrisse uno dei quattro vangeli canonici, ovvero quei vangeli entrati a far parte nel canone della sacra Bibbia.
Gli altri Vangeli sono quelli di Marco, Luca e Giovanni. Fa parte, inoltre, dei vangeli sinottici, insieme a quelli di Marco e Luca; questi vangeli sono così denominati perché mettendoli in colonna è possibile notare la stessa struttura letteraria.
Il Vangelo di Matteo fu scritto in greco, solo dopo le traduzioni è stato reso accessibile a tutti.

Narra della vita e del ministero di Gesù: ne descrive la genealogia, la nascita virginale e l’infanzia, il battesimo e la tentazione, il ministero di guaritore e predicatore in Galilea, il viaggio a Gerusalemme, segnato dalla cacciata dei venditori dal Tempio e, infine, la crocifissione, la morte e la risurrezione.

Ecco come si presenta la strutta del Vangelo:

  • Nascita ed infanzia di Gesù: 1-2;
  • La promulgazione del Regno dei Cieli:
  • Sezione narrativa: 3-4
  • Discorso della Montagna: 5-7
  • La predicazione del Regno dei Cieli:
  • Sezione narrativa: dieci miracoli: 8-9
  • Discorso apostolico: 10
  • Il mistero del Regno dei Cieli:
  • Sezione narrativa: 11-12
  • Discorso in parabole: 13,1-52
  • La Chiesa, primizia del Regno dei Cieli:
  • Sezione narrativa: 13,53-17,27
  • Discorso ecclesiastico: 18
  • L’avvento definitivo del Regno dei Cieli:
  • Sezione narrativa: 19-23
  • Discorso escatologico: 24-25
  • Passione e Risurrezione di Gesù: 26-28.

Morte di San Matteo

Per quanto riguarda la morte del Santo la Chiesa lo celebra come martire. Le sue spoglie si trovano nella cripta del Duomo di Salerno. La tomba di San Matteo è al centro della cripta, e rappresenta il Sancta Sanctorum (l’area più sacra del tabernacolo che custodiva l’arca dell’alleanza).