Autore: Giacomo Mazzarella

Poste Italiane S.p.A. - Concorsi pubblici

Poste Italiane assume portalettere: ecco come fare domanda

Continuano le ricerche di personale da parte di poste Italiane su tutto il territorio nazionale.

Poste Italiane continua la sua campagna di potenziamento degli organici con la ricerca di nuovi portalettere. Le ricerche sono su diversi territorio della Penisola. Sul sito di Poste Italiane le istruzioni e le posizioni aperte, ma anche le istruzioni per la presentazione delle domande e per le candidature degli interessati.

Poste Italiane cerca portalettere

Da tempo Poste Italiane ha avviato una campagna di nuovi reclutamenti e la figura del portalettere è una di quelle più ricercate dall’azienda e probabilmente più appetibili da chi cerca lavoro.

Le selezioni di questa particolare tipologia di posizione lavorativa sono dislocate su quasi tutto il territorio nazionale perché Poste Italiane seleziona personale da dislocare in diverse parti d’Italia.

La procedura di candidatura resta sempre quella telematica, perché non c’è altro modo per candidarsi che non passi dal form presente sul sito istituzionale di Poste Italiane.

Leggi anche: Nuovo concorso per 1.000 posti nella Polizia Stato: ecco requisiti e scadenze

Alcuni requisiti utili per poter diventare portalettere

Chi vuole partecipare al piano di reclutamento di Poste Italiane dovrà avere almeno il diploma di maturità, cioè il diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Serve una votazione di almeno 70/100. Oltre al titolo di studio anche il possesso della patente B che serve per poter guidare sia l’auto aziendale che la moto.

E per quest’ultima naturalmente serve anche il fatto di saperla usare e pertanto occorrerà superare la prova d’idoneità alla guida di un ciclomotore 125 cc, cioè quelli che comunemente si vedono in giro con il marchio Poste Italiane.

Altri requisiti utili sono l’idoneità fisica e psichica oltre che l’attestato di bilinguismo per le zone dove si parlano più lingue, come per esempio per chi si candida per la Provincia Autonoma di Bolzano.

Leggi anche: Concorso Guardia Finanza anche per civili con licenza media, 571 assunzioni

Altre cose utili per i candidati

Come dicevamo in precedenza, la campagna di reclutamento di Poste italiane non ha una zona prestabilita per le nuove assunzioni, ma sono diverse le Regioni (a dire il vero sono tutte) dove ci si può candidare. Sul sito di Poste Italiane le posizioni aperte per portalettere sono tutte elencate e riguardano davvero tutte le Regioni Italiane.

Occorre ricordare che il portalettere è colui che si occupa di ricevere lettere, plichi e pacchi e di smistarli ai destinatari. Chi verrà inserito, dopo il primo percorso di formazione e apprendimento delle tecniche da utilizzare per la sicurezza nello smistamento della corrispondenza, riceverà un contratto a tempo determinato in base alle esigenze di Poste Italiane legate al territorio in cui si dovrà lavorare.

Dopo aver prodotto la candidatura per il tramite del sito istituzionale di Poste Italiane e con la relativa proceduta di invio telematica, i candidati verranno convocati per le selezioni. Le prove selettive dovrebbero vertere sul classico questionario a risposta multipla e una volta superata questa prova, ci sarà il colloquio individuale e la già citata prova sul ciclomotore in dotazione a Poste Italiane.