Autore: Luca Macaluso

Alimentazione

Le pere fanno dimagrire? Ecco cosa dice l’esperto

Le pere sono frutti zuccherini deliziosi e ricchi d’acqua. Ma favoriscono la perdita del peso corporeo o devono stare lontano dalla dieta?

Mangiare pere apporta molti benefici per la salute dell’organismo. Le pere sono frutti di stagione ricchi di acqua e altamente digeribili. La loro buccia è particolarmente ricca di flavonoidi, preziose sostante antiossidanti che aiutano l’organismo nella lotta ai radicali liberi, i maggiori colpevoli dell’invecchiamento cutaneo, cellulare e della comparsa dei tumori.

Mangiare pere fa bene al cuore, migliora la circolazione, aiuta a prevenire problemi cardiovascolari e riduce il rischio di infarti e ictus. Le pere contengono la pectina, sostanza in grado di far diminuire i livelli di colesterolo cattivo LDL nel sangue e facilitarne l’espulsione attraverso le feci. Ma le pere fanno dimagrire?

TI POTREBBE INTERESSARE: Quanti limoni al giorno per dimagrire? Ecco la risposta

Mangiare pere fa dimagrire?

Le pere fanno dimagrire? Ecco cosa dice l’esperto: sì, mangiare pere fa dimagrire. Mangiare almeno una pera al giorno aiuta ad eliminare i chili in eccesso. Le pere hanno proprietà diuretiche, aiutano a eliminare l’acqua in eccesso nel corpo e con essa le tossine. Le pere contrastano la ritenzione idrica e i problemi ad essa connessa come la comparsa della odiosa cellulite. Mangiare pere favorirà l’eliminazione della pelle a buccia d’arancia su cosce e glutei.

Le pere aiutano l’intestino a ritrovare regolarità contrastando la stitichezza e i gas intestinali. La conseguenza è che, mangiando pere, la pancia si sgonfia e i centimetri del girovita si riducono. Le pere aiutano a essere più magri e se da loro vogliamo ottenere questo risultato dobbiamo mangiarle con la buccia: la buccia delle pere contiene infatti sostanze in grado di neutralizzare i grassi della polpa per cui l’apporto clorico si riduce.

LEGGI ANCHE: Il peperoncino verde fa bene o fa male?

Quando e come mangiare pere per dimagrire

Abbiamo capito che le pere fanno dimagrire per cui possono essere tranquillamente inserite in un regime alimentare ipocalorico volto alla perdita del peso corporeo. Ma quando e come mangiare pere per dimagrire? I momenti ideali per mangiare pere sono la mattina a stomaco vuoto o per gli spuntini di metà mattinata e metà pomeriggio. Una pera prima della colazione, favorirà il miglior movimento del transito intestinale e sgonfierà la pancia. Una pera consumata durante gli spuntini favorirà il senso di sazietà tenendoci lontano da eccessi fuori dai pasti, pericolosi per la nostra linea.

Per quanto riguarda il come mangiare le pere, abbiamo già detto che è preferibile consumare il frutto al naturale con la buccia. In questo caso certamente l’alimento dovrà prima essere lavato per bene. In alternativa la pera può essere tagliata a pezzetti e messa in una ciotola con il limone ma senza zucchero e gustata al cucchiaio. Le pere si possono mangiare anche in gravidanza per ritrovare energia. In questo caso è però meglio privarle della buccia.

LEGGI ANCHE: Mangiare noci a digiuno: attenzione a cosa succede

Se vogliamo dimagrire dobbiamo però evitare di mangiare pere cotte, caramellate o disidratate. I procedimenti di cottura o disidratazione eliminano buona parte delle sostanze nutritive dei frutti aumentandone l’apporto calorico.