Autore: Luca Macaluso

Alimentazione

Il peperoncino verde fa bene o fa male? Ecco la risposta

CI sono rischi a mangiare peperoncino verde o si tratta di un alimento ottimo per la salute?

I peperoncini verdi sono una ottima verdura estiva, dal gusto piccante che però apportano numerose sostanze nutritive. Soprattutto se mangiati crudi, magari insieme ad una bella insalata, il peperoncino verde è un condensato di proprietà benefiche. Si tratta di un alimento ricco di proprietà, con pochi carboidrati e molte vitamine, sali minerali e fibre. Una serie innumerevole di benefici che però, spesso sono sconosciuti ai più. Vediamo di scoprirli adesso, per un prodotto dell’orto tra i più buoni dal punto di vista nutrizionale.

Un piccolo ortaggio spesso sottovalutato

La stragrande maggioranza delle notevoli e ottime proprietà benefiche del peperoncino verde sono alla capsaicina. Il peperoncino oltre agli usi alimentari, è perfettamente indicato anche per usi terapeutici e cosmetici. Fa bene a pelle e capelli, ritarda l’invecchiamento ed in medicina viene usato per creare unguenti e analgesici. Il peperoncino ha tra le sue proprietà quella sedante, perché capace di alleviare il dolore fisico.

LEGGI ANCHE: Cosa succede quando la pasta cuoce 5 minuti in più del previsto? Ecco la risposta

Tra le vitamine, il peperoncino verde è ricco di vitamina C e questo dona all’ortaggio proprietà utili a contrastare, curare e prevenire sindromi influenzali e malanni tipici delle stagioni fredde, come raffreddori, bronchiti e tosse. I peperoncini verdi dal punto di vista della vitamina C sono un vero toccasana. Infatti la vitamina C è presente in quantità ben 6 volte superiore a quella contenuta in una sola arancia, che comunemente è considerata uno dei frutti più ricchi di questa vitamina e molto consumata.

Oltre alle proprietà antiossidanti, dal momento che il peperoncino è alleato della nostra salute in materia di contrasto all’azione dei radicali liberi, il peperoncino fa bene anche per chi soffre di artriti, diabete e colesterolo. Il peperoncino infatti riduce la presenza di colesterolo cattivo nel sangue. Importante quindi consumare il peperoncino, perché spesso si sottovalutano gli effetti benefici di questo prodotto.

Altri aspetti positivi del peperoncino verde

Il peperoncino verde aiuta anche l’apparato digerente. Infatti questo prodotto favorisce la digestione perché stimola le secrezioni della mucosa intestinale e dello stomaco. Inoltre accelera il metabolismo, favorendo la digestione e prevenendo problemi come stitichezza e diarrea. In pratica, una verdura piccante che fa molto bene se consumata in dosi normali. Infatti come per tutti gli alimenti, esagerare può essere pericoloso.

LEGGI ANCHE: Mangiare salsiccia cruda: ecco cosa succede

Il parere di un medico può essere consigliabile nel caso si voglia iniziare ad utilizzare questo prodotto con assiduità, frequenza e soprattutto con quantità elevate. Questa verdura infatti è sconsigliata in soggetti che hanno problematiche respiratorie e soprattutto se consumato in dosi massicce. I peperoncini verdi vanno conservati in un luogo fresco ed asciutto. Oltre che crudi si possono mangiare cotti, per condire primi piatti e secondi di carne, come contorno o come ingrediente di svariate minestre.