Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

31
Mar 2020

La zucca si può congelare? Ecco la verità

Ecco come si può congelare la zucca e cosa bisogna sapere.

La zucca è un prodotto comunemente usato e largamente utilizzato in cucina. La polpa di zucca si mangia cotta ed è un alimento presente in numerose composizioni alimentari e molte volte i suoi utilizzi fanno parte della tradizione di numerosi popoli. Della zucca si utilizzano in cucina anche i fiori e i semi.

I semi di zucca si mangiano tostati e salati ma anche crudi perché hanno diverse proprietà benefiche che possono essere estratte anche dall’olio che si produce dai semi di zucca. La zucca quindi è un ortaggio che si cucina in vari modi, al forno, al vapore, fritta nella pastella. Ecco perché molti usano fare scorte di zucca che può essere pure conservata in congelatore. Ma come si fa a congelarla? Ecco ciò che bisogna sapere.

TI POTREBBE INTERESSARE: Come sono i fatti i wurstel? Ecco tutta la verità

Come congelare la zucca

Così come si può cucinare in vari modi, la zucca può pure essere congelata in tanti modi. La si può congelare cruda, tagliata a cubetti per esempio. Oppure può essere congelata sempre a cubetti, ma dopo averla cotta. E si può pure farne una crema, una specie di purè e poi congelarla.

Naturalmente se congelata cruda, quando si deciderà di utilizzarla, andrà prima scongelata e poi cotta. Dal punto di vista nutritivo, alcuni studi dimostrano come il congelamento della zucca non disperde il grosso delle proprietà nutritive del prodotto. Questo, soprattutto se cruda. Basterà sbucciare la zucca, tagliarla a pezzetti ed eliminare semi e filamenti.

TI POTREBBE INTERESSARE: Lo stracchino provoca diarrea? Ecco la verità

Per quanto conservarla?

La zucca a cubetti va congelata senza sovrapporla e pertanto va conservata in un contenitore abbastanza capiente e su carta forno. Così può essere stipata anche per 12 mesi. Da questo punto di vista, è il consumatore a decidere se la zucca congelata è ancora buona o meno. La zucca infatti va consumata una volta prelevata dal freezer, solo se non si notano i segni di decomposizione o di bruciature da freddo.

La conservazione della zucca cotta ha la stessa durata, sia a cubetti che a crema. Il vantaggio del congelamento di zucca cotta rispetto a quella cruda sta nella praticità di utilizzo. La zucca cruda va scongelata prima di cuocerla, mentre quella congelata cotta può essere direttamente usata per le preparazioni scelte. Quando la si congela a purè occorre prestare attenzione al contenitore. Prima di tutto non va congelata quando è ancora calda.

TI POTREBBE INTERESSARE: Kamut: ecco perchè preferilo alla farina 00

Inoltre occorre metterla in un contenitore capace di lasciare qualche centimetro al fatto che la zucca in crema nel congelarsi, aumenta di volume, per quel meccanismo che molti chiamano riposo del prodotto. In definitiva, anche la zucca può tranquillamente essere congelata, in modo tale da avere in casa sempre un prodotto molto buono e dagli altri valori nutritivi, anche fuori stagione. Bisogna però seguire determinate regole per un perfetto congelamento.