Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

I dolci fanno aumentare la pressione? Ecco la risposta

I dolci fanno aumentare la pressione? Sì, ma non tutti. Il cioccolato fondente per esempio viene consigliato per abbassare la pressione.

I dolci fanno aumentare la pressione? La risposta dipende da quale tipo di dolce si tratti, in quanto gli esperti hanno dimostrato che se il cioccolato fondente riesce addirittura ad abbassare di molto la pressione arteriosa, lo zucchero invece è la causa principale, insieme al sale, della pressione alta. Occorre quindi distinguere. In generale è sempre meglio seguire questo schema, per abbassare la pressione alta:

  • Sì al cioccolato fondente
  • No allo zucchero
  • No ai dolci con molto zucchero
  • No alle bibite gassate zuccherate

Il cioccolato fondente: il rimedio per rendere bassa la pressione alta

Il cioccolato fondente non è assolutamente tra i dolci che fanno alzare la pressione arteriosa. Sebbene siano molti gli esperti che sottolineano che gli alimenti zuccherati aumentino la pressione, tuttavia il cioccolato è invece un ottimo rimedio per combattere il livello alto di pressione arteriosa. Attenzione però a non confondere: il cacao deve essere unicamente fondente, e possibilmente al 90%.

TI POTREBBE INTERESSARE: Mangiare cioccolato prima di dormire: fa bene o fa male?

Tale tipo di cioccolato infatti, come dimostra uno studio effettuato presso il Politecnico di Coimbra pubblicato su “Nutrition” durante i mesi di luglio e di agosto 2019, se preso per circa 30 giorni in modo regolare riesce ad eliminare il problema. Certamente, dipende sempre da quanto questo disturbo sia grave, ma in ogni caso il cacao fondente sembra ridurlo o eliminarlo del tutto.

Ciò non toglie però che ci si deve rivolgere ad un medico, che senza dubbio saprà consigliare al meglio il paziente, riguardo il rimedio migliore da poter assumere per guarire. Da ribadire l’importanza del cioccolato fondente, ma non delle altre tipologie: queste infatti sono assolutamente sconsigliate per i malati di ipertensione.

Se ci si chiede perché proprio il cacao al 90% fondente riesca a svolgere questo importante compito di abbassare la pressione, la risposta riguarda i flavonoidi, sostante fondamentali che aiutano proprio a regolarizzare la circolazione. Oltre a questo, tale tipo di cioccolato è anche in grado di apportare all’organismo una grande quantità di antiossidanti, considerati di fondamentale importanza per la regolazione della pressione sanguigna.

I dolci: attenzione allo zucchero e non solo

Sono numerosi gli studi effettuati da diversi esperti degli Stati Uniti, che hanno sottolineato il fatto di dover evitare lo zucchero, per chi soffre di pressione alta. Ovviamente tale sostanza è contenuta soprattutto nei dolci, che sarebbe meglio vitare in blocco, al fine di non soffrire di questo disturbo.

Per capire meglio il concetto, sarebbe meglio prendere un caffè amaro piuttosto che riempirlo di sostanze zuccherine, di qualsiasi tipo. Certamente, un’alternativa allo zucchero sarebbe il fruttosio, ma se si riesce ad evitare anche questo, meglio ancora.

TI POTREBBE INTERESSARE: Bere rum con cioccolato fa bene? Ecco le conseguenze

Ovviamente va anche sottolineato che si deve fare attenzione anche al livello di gravità della pressione alta: se tale situazione è grave, allora sarà meglio rivolgersi fin da subito ad un esperto, ma se si tratta solo di casi sporadici, una delle numerose cause potrebbe riguardare proprio una dieta sbagliata.

Riguardo quest’ultima, una motivazione può essere il notevole ed esagerato apporto di zuccheri nel corpo, soprattutto per chi non pratica attività sportiva e quindi non ha modo di smaltire queste sostanze zuccherine.

Ciò però non significa che i dolci non dovranno più essere consumati, ma sarebbe opportuno consumare quelli senza zuccheri, senza conservanti e possibilmente che contengano solo prodotti ed ingredienti biologici.

In generale si può quindi affermare che sebbene tante persone non sappiano che lo zucchero alzi la pressione, e piuttosto sono convinte che l’unico responsabile della pressione alta sia il sale, in realtà non è così. Il sale senza dubbio è nemico della pressione alta, ma lo stesso discorso riguarda lo zucchero, carico di sodio.

No alle bevande gassate zuccherate

Vengono comprese nel gruppo dei “dolci”, anche se in realtà sono bevande. Tra tutti i prodotti che senza dubbio fanno aumentare la pressione arteriosa, ci sono soprattutto le bevande gassate e zuccherate. L’ideale sarebbe evitarle sempre, non solo se si soffre di problemi collegati alla pressione alta.

TI POTREBBE INTERESSARE: Cioccolato all’olio di oliva, scoperto un nuovo dolce per diabetici

È bene infatti ricordare che seguire una dieta corretta, regolare e sana, aiuta anche a prevenire diversi disturbi salutari, soprattutto quello legato alla pressione arteriosa. Quest’ultima, se alta, può comportare a sua volta ulteriori disturbi gravi, quindi è bene cercare di prevenire il problema il prima possibile. Come si è visto, non tutti i dolci devono essere evitati se si soffre del disturbo in questione, ed è sempre consigliato il consumo di un pizzico di cioccolato fondente, tutti i giorni.