Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Alimentazione - Benessere

Fuori fa freddo? Cosa bere per riscaldarsi in inverno

Durante le fredde giornate invernali è piacevole sedersi nel divano la sera e godersi una bevanda in grado di riscaldare. Vediamo quali sono le migliori cose da bere in inverno.

Il modo migliore per riscaldare le fredde serate invernali è quello di bere una bevanda calda mentre si guarda una bella serie tv sul divano. Queste bevande non sono solo molto buone da sorseggiare, ma fanno anche bene all’organismo perché lo mantengono idratato anche quando non si ha molta voglia di bere della semplice acqua. Molte delle bevande che vogliamo proporvi, sono anche capaci di avere un effetto positivo nei confronti del raffreddore e migliorano la digestione per via degli ingredienti che contengono.

Infusi e tisane

Gli infusi e le tisane sono ottime bevande per riscaldare le giornate invernale. Si possono realizzare scegliendo ogni tipo di ingrediente a seconda dei propri gusti. Quelle a base di frutta sono gustose, quelle a base di erbe invece fanno anche bene alla salute. Scegliendo ad esempio un infuso a base di erbe balsamiche come l’eucalipto, otterrete un ottimo effetto contro il raffreddore. Suggeriamo di aggiungere un po’ di miele alla bevanda calda per renderla ancora più gustosa.

Cioccolata calda

La cioccolata calda è la bevanda invernale per eccellenza. Si può gustare liscia, ma è anche possibile aggiungere della panna montata per renderla più gustosa. Alcuni aggiungono marshmallow, altri invece adorano aggiungere spezie come la cannella oppure il peperoncino. In commercio ci sono numerosi preparati che consentono di realizzarla in breve tempo, ma è possibile anche preparare una cioccolata calda partendo da zero. Oltre alla classica cioccolata fondente, è possibile usare anche cioccolata al latte oppure cioccolata bianca.

Zabaione

Lo zabaione è tipico del periodo natalizio, si ottiene con il tuorlo sbattuto, lo zucchero e un goccio di Marsala. Per prepararlo in modo corretto serve manualità, per questo è possibile acquistarlo già pronto. Risulta ottimo caldo, magari con l’aggiunta di qualche ciuffo di panna montata per renderlo più goloso.

Vin brulè

Il vin brulè è una bevanda a base di vino rosso, zucchero e soprattutto spezie. In genere si porta ad ebollizione il vino e si aggiungono cannella, chiodi di garofano, zucchero e buccia d’arancia. In Europa è bevuto durante l’Avvento, in Italia del Nord invece si gusta soprattutto nel periodo di Natale. Se non volete realizzare voi stessi il vin brulè, potete optare per una bottiglia di questa bevanda anche se ovviamente non sarà la stessa cosa.

Sidro di mele

Il sidro di mele è una delle bevande alcoliche migliori da bere se ci si vuole riscaldare. Possiede un gusto acidulo, poco frizzante e vanta un profumo fruttato unico. Non è molto alcolico e il suo sapore viene esaltato dai formaggi. Solitamente viene sorseggiato caldo, ma in alternativa si può bere anche freddo: ovviamente in inverno è meglio preferirlo caldo.

Punch

Il punch è una bevanda alcolica usata a fine pasto come digestivo. Può essere bevuto freddo, ma in inverno è ottimo anche da gustare caldo. La versione originale della bevanda è realizzata con acqua, tè, zucchero, limone, rum e cannella, ma esistono altre varianti. Il Ponce livornese vede ad esempio la sostituzione del tè con il caffè e del rum con il cosiddetto rumme.