Autore: Stefano Calicchio

Agevolazioni fiscali

Fattura elettronica, imposta sul valore aggiunto e sconto superbonus al 110%: Assosoftware chiarisce come compilare il file xml

Sulla fattura elettronica per il superbonus al 110% Assosoftware ha pubblicato nuovi chiarimenti rispetto alla corretta compilazione del file xml, un passaggio fondamentale per poter beneficiare delle agevolazioni fiscali previsti dal decreto rilancio.

Arrivano importanti aggiornamenti da parte di Assosoftware in merito alla fattura elettronica relativa all’imposta sul valore aggiunto e alla fruizione del superbonus previsto all’articolo n. 121 del c.d. decreto rilancio. Grazie al provvedimento deciso dal governo i clienti possono eseguire delle ristrutturazioni sul proprio patrimonio edilizio attraverso interventi di riqualificazione energetica e applicando lo sconto direttamente all’interno della fattura.

Per poter fruire del beneficio fiscale è però fondamentale compilare l’e-fattura in modo corretto, in modo da consentire l’accesso all’agevolazione tributaria senza rischiare provvedimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate. Quest’ultima ha infatti evidenziato che l’importo dello sconto non produce una riduzione dell’imponibile ai fini dell’applicazione dell’imposta sul valore aggiunto (IVA), pertanto deve risultare indicato in maniera esplicita all’interno della fattura l’applicazione dello sconto così come previsto nel DL numero 34 del 2020.

TI POTREBBE INTERESSARE: Bonus mobilità 2020: riapertura dal 9 novembre al 9 dicembre per gli esclusi dal clic day

Fatturazione elettronica e super bonus: ecco come compilare correttamente la documentazione fiscale

Stante quanto appena evidenziato, è importante che lo sconto applicato non vada a intaccare l’imponibile d’imposta della fattura. Per questo motivo, Assosoftware ha suggerito di compilare il file xml inserendo l’importo applicato per lo sconto nel tag 2.1.1.8.3 <Importo>, riferendosi al blocco 2.1.1.8 <ScontoMaggiorazione>.

È necessario quindi riportare all’interno del tag 2.2.1.16.2 <RiferimentoTesto> del blocco <AltriDatiGestionali> della riga della prestazione la dicitura per esteso: "sconto praticato in base all’articolo 121 del decreto-legge n. 34 del 2020”. In questo modo, la fattura elettronica per il super bonus risulterà compilata in modo corretto. L’applicazione della procedura corretta consente al beneficiario del superbonus al 110% di ottenere i benefici di legge e di risultare in linea con quanto previsto per l’ottenimento del beneficio fiscale.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni e bonus tredicesima da 155€ di dicembre 2020: cos’è, come funziona e quando avverrà il pagamento