Autore: Luca Macaluso

Alimentazione

Cosa succede a chi mangia uova crude? Ecco la risposta

Mangiare uova crude può essere problematico per la salute? Scopriamo a quali rischi possiamo andare incontro.

Le uova sono alimenti comuni nel nostro frigo, che si usano per preparare frittate, antipasti o deliziose torte, mediante l’impasto con la farina, il burro e lo zucchero. Le uova generalmente si cuociono anche se si possono adoperare crude, ad esempio per la preparazione di frullati energetici. Cosa succede a chi mangia uova crude? Ecco la risposta.

Mangiare uova crude

Mangiare uova crude può essere molto rischioso per la salute perché può creare all’organismo il pericolo di contrarre la pericolosa salmonellosi batterica.

La salmonellosi batterica è un’intossicazione del sangue dovuta alla presenza del batterio della Salmonella su elementi contaminati, come possono essere le uova. Sintomi della salmonellosi sono la comparsa improvvisa di forti e dolorosi crampi addominali, un forte mal di testa seguito da ripetute scariche di diarrea, nausea, vomito e temperatura corporea molto elevata.

Le uova crude, quando vengono contaminate dalla salmonella, significa che provengono da allevamenti non controllati, con galline malate o tenute in condizioni igieniche precarie.

LEGGI ANCHE: Quanta camomilla bere per dormire? Ecco la risposta

Uova crude: come evitare i rischi

Abbiamo capito che mangiare uova crude può farci incorrere nel pericolo di contrarre la pericolosa salmonellosi batterica. Per evitare questo rischio, dobbiamo dunque evitare il più possibile il consumo di uova crude preferendo la cottura dell’alimento. Se proprio si ha la necessità di mangiare uova crude, gli alimenti devono essere pastorizzati per così neutralizzare i batteri. Per pastorizzare le uova crude bisogna metterle a bagnomaria sul fuoco a 60°C.

Per evitare rischi con le uova crude bisogna poi rispettare le scadenze degli alimenti, non tenere le uova al caldo, lavare il guscio quando lo vediamo sporco e conservarle in frigo separate dagli altri cibi, per così evitare di contaminare gli altri alimenti.

LEGGI ANCHE: La zucca si può congelare? Ecco la verità

Consigli per gli acquisti

La salubrità di un alimento va controllata a partire dall’acquisto di questo. Se non vogliamo avere problemi, dobbiamo controllare le uova a partire dal momento in cui le compriamo. E’ bene comprare prodotti di origine biologica o provenienti da allevamenti controllati in termini di sicurezza e di igiene alimentare e in cui siano controllati anche gli animali, il loro stato di salute e la loro alimentazione.

Quando compriamo le uova dobbiamo controllare che la confezione sia di categoria A extra, che indica le uova più fresche in commercio. Dobbiamo poi sempre evitare di comprare uova di cui non conosciamo la provenienza.

LEGGI ANCHE: Lo stracchino provoca diarrea? Ecco la verità

Mangiare un uovo crudo sì ma con le dovute accortezze

Se proprio volete gustare un uovo crudo, magari perché dovete preparare una bevanda energetica per lo sport, dovete avere la certezza di aver comprato un uovo fresco di giornata. Potete quindi usare solo il tuorlo crudo dell’alimento.

L’albume va sempre cotto a causa della presenza di avidina, una sostanza che può creare problemi al metabolismo del fegato.