Autore: Luca Macaluso

Alimentazione

Cosa succede a chi mangia salsiccia cruda? Attenzione, ecco la risposta

Mangiare una bella salsiccia fa gola a molti. La cottura ottimale della carne deve essere però imprescindibile. Cosa succede a chi mangia salsiccia cruda? Attenzione, ecco la risposta.

Solitamente si sostiene che consumare alimenti crudi sia meglio che mangiare cibi cotti. Questo perché con la cottura, il più delle volte, va perso un buon quantitativo delle sostanze nutrizionali degli alimenti. Se questo è vero per la frutta e la verdura, che opportunamente lavata o sbucciata si può mangiare cruda, il discorso diventa molto complicato per quanto riguarda la carne.

Mangiare carne cruda può avere dei benefici, come l’aumento della quota di acqua apportata all’organismo, che favorisce il mantenimento dello stato di idratazione del corpo. Mangiare carne cruda conserva le vitamine degli alimenti, soprattutto quelle termolabili che si perdono completamente nella cottura come le vitamine A e del gruppo B. Certamente la carne cruda è maggiormente digeribile e facilita la masticazione. Sarebbe bello mangiare una salsiccia cruda ma è meglio evitare: questi pochi vantaggi che abbiamo elencato non sono niente a confronto dei gravi pericoli che possono incorrere nel mangiare salsicce mal cotte o del tutto crude. Cosa succede a chi mangia salsiccia cruda?

LEGGI ANCHE: Perché bere un cucchiaio d’olio ogni giorno? Ecco la risposta

Mangiare salsicce crude

Mangiare salsicce può fare gola a molte persone ma, nella foga di gustare l’alimento, non bisogna dimenticare di cuocerle a dovere. Mangiare salsiccia cruda può essere infatti molto pericoloso per l’organismo. Cosa succede a chi mangia salsiccia cruda? Attenzione, ecco la risposta: chi mangia salsiccia cruda va incontro a una tossinfezione alimentare. La carne mal cotta è infatti il terreno migliore su cui poggiano i batteri e il loro intento di moltiplicarsi.

Zuccheri, proteine e grassi della carne alimentano la crescita di microrganismi nocivi facendo correre il rischio a chi mangia salsiccia cruda di contrarre salmonellosi, listeria, toxoplasmosi, Escherichia Coli o trichinellosi. Il rischio è particolarmente accentuato per quello che riguarda le salsicce di pollo e la salsiccia di fegato di suino ma anche alla salsiccia bovina bisogna prestare attenzione.

Non solo tossinfezioni da batteri e parassiti: chi mangia salsiccia cruda corre il rischio di prendere l’Epatite E. Il virus viene infatti trasmesso all’uomo tramite l’ingestione della carne di suino, di pollo o di tacchino per cui mangiare salsicce crude suine o originate da pollame porta anche questo pericoloso problema.

LEGGI ANCHE: Mangiare lardo crudo: ecco cosa può accadere!

Come evitare rischi

Chi mangia salsiccia cruda dunque espone se stesso al pericolo di tossinfezione alimentare da vermi e batteri ma anche a contrarre potenzialmente gravi malattie virali. Come evitare rischi e pericoli per la salute? Innanzitutto è fondamentale certamente tenere sempre bene d’occhio la cottura della carne, che sia sempre ottimale senza presentare tracce rosee. Da evitare è poi il consumo di carni crude, soprattutto in gravidanza.

Molto importante è poi evitare le contaminazioni fra la carne cruda, altri alimenti pronti al consumo e i piani di lavoro e di preparazione della carne. Ad esempio non bisogna mai lavare le carni bianche per non causare lo spargimento batterico nel lavandino, sulle verdure e sugli utensili. Non bisogna poi mai riutilizzare ripiani o piatti dove abbiamo armeggiato con la carne per preparare altri alimenti.

LEGGI ANCHE: Lo zucchero di canna fa male? Ecco cosa dice l’esperto