Autore: Luca Macaluso

Alimentazione

Troppi broccoli fanno ingrassare? Cosa dice l’esperto

I broccoli sono verdure nutrienti, che hanno molte proprietà benefiche per l’organismo. Ma mangiare troppi broccoli favorisce l’aumento del peso? Sentiamo cosa ne pensa l’esperto in materia di alimentazione.

I broccoli sono ortaggi ricchi di fibre, di vitamine C e K, di importanti sali minerali come il calcio, il potassio e il fosforo. Mangiare broccoli aiuta la digestione evitando acidità e problematiche come gastrite e reflusso gastroesofageo. Mangiare broccoli favorisce la diuresi e depura l’organismo dalle scorie e dalle tossine in eccesso.

I broccoli contengono poi preziose sostanze antiossidanti che aiutano l’organismo a contrastare la pericolosa azione dei radicali liberi, i maggiori responsabili dell’invecchiamento e della moltiplicazione cellulare anomala, causa della comparsa di tumori.

In cucina i broccoli sono una verdura conosciuta anche se non amata da tutti a causa del forte odore che esalano durante la bollitura in acqua. Ciononostante c’è chi li consuma a volontà. Ma è vero che troppi broccoli fanno ingrassare? Cosa dice l’esperto in merito a questo argomento?

LEGGI ANCHE: I broccoli lessati fanno bene?

Troppi broccoli fanno ingrassare?

Troppi broccoli fanno ingrassare? Secondo l’esperto no. I broccoli sono verdure povere di grassi e di zuccheri e hanno poche calorie. 100 grammi di broccoli contengono infatti solo 34 calorie, davvero poche per cui i broccoli possono rientrare a pieno titolo nella lista degli alimenti ipocalorici per la dieta.

I broccoli sono inoltre ricchi di fibre e di acqua per cui aiutano a ridurre i picchi glicemici nel sangue, stimolano la diuresi e il rilascio dell’eccesso di adipe tramite i liquidi quindi semmai mangiare broccoli in quantità aiuta la perdita di peso. Certamente i broccoli, se sono finalizzati ad aiuto per dimagrire, devono essere inseriti all’interno di un regime alimentare moderato e controllato, non in maniera casuale, associato inoltre a una regolare attività fisica e a uno stile di vita sano.

LEGGI ANCHE: Il peperoncino verde fa bene o fa male?

Mangiare broccoli: controindicazioni

Abbiamo capito che troppi broccoli non fanno ingrassare anzi, aiutano la perdita del peso corporeo e favoriscono il dimagrimento. Certamente però, come per ogni altro alimento, il consumo dei broccoli deve essere fatto con moderazione e sempre pianificato attentamente da un nutrizionista nella dieta.

Pur essendo un toccasana per la salute anche i broccoli, in alcuni casi, devono essere consumati con la massima cautela. Esistono infatti persone predisposte a determinate problematiche inerenti la salute che devono fare molta attenzione a mangiare i broccoli.

Questo discorso vale soprattutto per chi soffre di problemi alla tiroide. I broccoli contengono infatti i goitrogeni, sostanze che interferiscono con il metabolismo dello iodio e possono inibire l’attività della tiroide. Ciò favorisce il pericoloso rallentamento della produzione di ormoni nelle persone sofferenti di problematiche a questa ghiandola. Chi soffre dunque di ipertiroidismo o problemi ghiandolari deve evitare o limitare al minimo il consumo dei broccoli.

Deve fare attenzione al consumo di broccoli anche chi assume farmaci anticoagulanti e la causa è il contenuto vitaminico dei broccoli. La vitamina K contenuta nelle verdure può infatti interferire con gli anticoagulanti annullando gli effetti dei medicinali.