Autore: Luca Macaluso

7
Mag 2020

I broccoli lessati fanno bene? Ecco la verità

Difficile far mangiare ai bambini i broccoli e, a volte, anche ai grandi. Questo perché il forte odore che esalano durante la cottura non piace. Ciò però trae in inganno perché i broccoli sono alimenti davvero salutari. Ma lessati fanno bene?

I broccoli sono ortaggi davvero salutari che hanno molte proprietà benefiche per l’organismo. Quando acquistiamo i broccoli siamo soliti prepararli per la cucina lessandoli all’interno di una pentola colma di abbondante acqua bollente. Ma questa è davvero la mossa giusta e migliore per la nostra salute? I broccoli lessati fanno bene? Ecco la verità sull’argomento.

Le proprietà dei broccoli

I broccoli sono alimenti ipocalorici, ricchi di importanti sali minerali come il calcio, il ferro, il fosforo e il potassio e di vitamine A, del gruppo B, C e K. Mangiare broccoli migliora la salute del fegato, aiuta l’organismo a depurarsi e disintossicarsi, migliora la digestione e la circolazione, fortificando i vasi sanguigni.

Mangiare broccoli aiuta ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue e ad evitare i picchi glicemici, fa dimagrire e sgonfia la pancia. I broccoli sono ricchi di fibre, benefiche per l’intestino di cui regolano l’attività stimolandone il buon funzionamento e combattendo la stitichezza. I broccoli aiutano a contrastare la ritenzione idrica, eliminano le tossine e i liquidi in eccesso. Ma quando cuciniamo i broccoli facciamo bene a farli bollire in acqua? I broccoli lessati fanno bene?

LEGGI ANCHE: Cuocere a bassa temperatura: ecco cosa succede

I broccoli lessati

I broccoli lessati fanno bene? Ecco la verità. Purtroppo i broccoli lessati subiscono un deterioramento a riguardo delle loro proprietà nutrizionali. I benefici che otterremo mangiando i broccoli lessati saranno quindi ridotti.

La lessatura distrugge in particolare una sostanza molto importante presente in questi ortaggi, il glucosinolato. Il glucosinolato è una sostanza anti tumorale davvero preziosa per l’organismo ma se i broccoli vengono lessati essa si compromette e la sua efficacia si riduce quasi all’80%. Meglio dunque valutare metodi di cottura alternativi alla lessatura per i broccoli.

LEGGI ANCHE: Di che animale è la bresaola? Ecco la verità

Come cuocere i broccoli

Come possiamo cuocere al meglio i broccoli in modo da poter beneficiare delle loro proprietà nutrizionali in maniera inalterata? I metodi di cottura alternativa che, soprattutto, permettono ai vegetali di conservare il glucosinato, sono la cottura al vapore, la cottura al microonde o la cottura in padella. Possiamo quindi scegliere una di queste per cucinare i nostri broccoli.

Se non ci si fida e si vogliono comunque bollire gli ortaggi, magari per evitare il pericolo di contaminazioni organiche o il rischio di tossinfezioni, si può provare a lessare i broccoli conservando l’acqua di cottura e servendola con l’alimento. Nell’acqua di cottura si riversano infatti tutti i nutrienti quindi conservarla è l’unico modo per mantenere intatte tutte le proprietà nutrizionali dell’ortaggio.

Attenzione poi alla pulitura e alla preparazione dei broccoli prima della lessatura. Certamente è giusto pulire i vegetali ma è sbagliato eliminarne gambi e foglie. Questo perché si tratta di elementi dei broccoli all’interno di cui sono concentrate le vitamine A e C. Buttarli significa gettare via un’importante possibilità di assunzione di nutrienti fondamentali per la salute.