Autore: Dott.ssa Francesca Troiani

Dieta

27
Giu

Bere caffè fa aumentare di peso? Ecco la verità

caffè fa ingrassare? Facciamo un po’ di chiarezza a riguardo

Il caffè è una bevanda ottenuta dalla macinazione dei semi di alcune specie di piccoli alberi tropicali, appartenenti al genere Coffea, pianta originaria dell’Etiopia. Se il luogo di origine è l’Etiopia, la tradizione di bere il caffè come noi lo intendiamo ancor oggi nasce però nel mondo arabo.

Caffè e aumento di peso

Le più moderne conoscenze scientifiche, supportate da evidenze cliniche, sempre di più ci confermano come il caffè, invece di essere un temibile nemico, rappresenti un potenziale alleato per la nostra salute. Da molti anni sappiamo che nel caffè sono contenute sostanze che hanno importanti azioni, per lo più benefiche, sull’organismo umano, tra queste ricordiamo: la caffeina e i polifenoli.

Per quanto riguarda invece i diterpeni contenuti, sono sostanze grasse che potrebbero essere responsabili di un aumento del colesterolo. È pertanto importante preparare il caffè in modo tale da ridurre il più possibile la presenza di questi composti indesiderati: il caffè filtrato o preparato all’italiana (la cara e vecchia moka) è quasi privo di questo tipo di composti che sono invece presenti nel caffè alla turca, in quello finlandese e in genere nei caffè bolliti e non filtrati.

TI POTREBBE INTERESSARE: Smettere di bere caffè: ecco cosa succede al nostro corpo

Quante calorie ha il caffè?

Il caffè non fornisce calorie di per sé, ma le acquisisce con l’aggiunta di zucchero e/o latte. Uno degli effetti della caffeina è rappresentato dalla lipolisi che libera gli acidi grassi dal tessuto adiposo di deposito nel sangue, favorisce e accelera il metabolismo energetico. Questo non significa affatto che ci faccia smaltire il grasso dovuto agli eccessi alimentari o ad uno scarso bilancio energetico. Per dimagrire occorre seguire una dieta ipocalorica equilibrata e fare attività fisica; l’assunzione del caffè deve essere soprattutto un piacere perché, anche se è vero che la caffeina contribuisce a facilitare il metabolismo dei grassi, non sono stati dimostrati effetti dimagranti a carico di questa sostanza.

Quanti caffè al giorno per mantenersi in forma?

Si dice che è la dose a fare di una sostanza un veleno o un rimedio. Il caffè, come qualsiasi altro prodotto nervino, va bevuto con moderazione. In una persona sana, un consumo di 3-4 tazzine di caffè al giorno sembra essere compatibile con un buono stato di salute. Fidato alleato del nostro benessere e della nostra forma fisica.

TI POTREBBE INTERESSARE: Bere caffè di sera fa bene? Ecco cosa può accadere

La tazzina di espresso aiuta anche coloro che intendono aumentare la motilità intestinale: a proposito di ciò è bene citare la metanalisi pubblicata nel 2014, che ha valutato la possibile associazione tra consumo di caffè e incidenza di diabete di tipo 2 in 1.096.647 soggetti. L’effetto protettivo nei confronti del rischio metabolico si è dimostrato dose-dipendente, con una riduzione del rischio del 12% ogni due tazze di consumo in più; tale beneficio vale anche per chi solitamente consuma caffè decaffeinato.