Rigori: il portiere inglese aveva le note sulla borraccia su come li calcia ogni azzurro

Rigori: il portiere inglese aveva le note sulla borraccia su come li calcia ogni azzurro

Jordan Pickford aveva annotato sulla sua borraccia il modo di calciare i rigori degli Azzurri. Nonostante la sconfitta, il portiere inglese è riuscito a parare ben due tiri dagli 11 metri.

Sono passati diversi giorni dalla finale di Euro 2020 che ha visto trionfare l’Italia a discapito dell’Inghilterra.

La notte magica di Wembley, oltre la partita

Nelle ultime ore stanno venendo fuori alcuni retroscena interessanti riguardanti la partita più importante dell’anno per il calcio europeo (insieme alla finale di Champions League).

Ad esempio Gianluigi Donnarumma ha confessato di non aver capito che la sua parata al quinto rigore inglese avesse decretato la storica vittoria della sua Nazionale. Da lì l’esultanza a scoppio ritardato.

Nelle ultime ore sui social è venuto fuori un altro retroscena a suo modo interessante riguardante un altro estremo difensore: l’inglese Jordan Pickford. Il calcio a livello professionistico è fatto anche di studio maniacale degli avversari, soprattutto circa le loro tattiche e il loro modo di giocare.

Essendo da pronostico una finale molto equilibrata, Southgate e il suo staff tecnico avevano già messo in preventivo la possibilità che si andasse a finire ai calci di rigore. Motivo per il quale gli inglesi avevano osservato attentamente il modo di calciare dal dischetto di tutti i giocatori italiani.

La borraccia di Pickford

Ne è venuto fuori un aneddoto simpatico: Jordan Pickford aveva annotato sulla sua borraccia il modo di calciare i rigori della stragrande maggioranza degli azzurri. E, nonostante tutto, lo studio ha dato i suoi frutti, dato che l’estremo difensore ha neutralizzato i tiri di Belotti e di Jorginho. Purtroppo per lui gli errori di tre compagni di squadra hanno reso vano il suo sforzo.

Belotti, ad esempio, tende a calciare in basso a sinistra; Jorginho tira quasi sempre rasoterra dopo una rincorsa fatta di piccoli saltelli. Gigio Donnarumma, senza appuntare nulla su carta ma solo nel proprio cervello, ne ha parati due e in un caso è stato ‘salvato’ dal palo.

I più esperti ricorderanno che in passato l’Inghilterra usciva spesso ai rigori. La maledizione è stata interrotta nel 2018, quando contro la Colombia i sudditi della Regina passarono in semifinale proprio dopo i calci di rigore. E forse dopo uno studio attento del modo di calciare dagli 11 metri dei colombiani. Leggi anche: I tifosi inglesi creano la petizione per rigiocare la finale “con un arbitro non di parte”