Autore: Annarita Faggioni

Ricette

Ricetta carpaccio di polpo: ingredienti, preparazione e come conservarlo

Il carpaccio di polpo è ottimo sia come antipasto, sia come secondo piatto leggero dopo un primo piatto più importante. Ecco come prepararlo

Il carpaccio di polpo si prepara in circa 80 minuti, ma in realtà la preparazione è molto semplice. Come diversi frutti di mare, anche il polpo ha bisogno di molto tempo per la cottura. Ecco come fare passo passo.

Carpaccio di polpo: ingredienti e preparazione

Quali sono gli ingredienti per 4 persone per il carpaccio di polpo?

  • 1 chilo di polpo;
  • 1 carota;
  • 1 sedano;
  • alloro quanto basta;
  • zenzero quanto basta;
  • limone quanto basta;
  • olio extravergine di oliva quanto basta;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • sale quanto basta.

La prima cosa da fare è chiedere il pescivendolo di pulire bene il polpo per poter fare il carpaccio. Per questa ricetta, non serve togliere la testa. Per questo, si deve essere chiari con chi vende il prodotto. In ogni caso, chi si vuole cimentare deve togliere i denti e gli occhi dell’animale.

In una pentola si deve aggiungere acqua senza sale. Si aggiungono, quindi: la carota già pelata, il sedano, l’alloro e il prezzemolo. Il polpo deve essere immerso nella pentola tenendo la testa e immergendo prima i tentacoli.

A questo punto, si mette il sale quanto basta e si spegne il fuoco. Il polpo cuocerà da solo. Dopo un’ora, il polpo sarà pronto e va scolato. Quindi, si aggiunge per insaporire zenzero e limone.

Il polpo va avvolto nella pellicola per formare una specie di salame. Ora, si chiude tutto e si mette in frigorifero per 3 ore (non si congela). Ora, si aspetta per una notte.

Quando si serve, si toglie la pellicola e si taglia in fette sottili. Chi ha l’affettatrice, può usarla. Lo zenzero è un’aggiunta in più per insaporire, quindi chi non lo vuole mettere, può evitare.

Le fettine si mettono sul piatto, si aggiunge un po’ di olio di oliva e di limone e si mette a tavola. Infine, si può condire anche con le carote o con una salsa aromatica.

TI POTREBBE INTERESSARE: Ricetta spaghetti alle telline: ingredienti, preparazione e varianti

Carpaccio di polpo: come conservare

Il carpaccio si può conservare per 3 giorni se chiuso nel sacchetto alimentare e messo nel frigo. Congelandolo, il prodotto è ottimo per 3 mesi, a patto di scongelarlo nel modo migliore. Qui, serve anche il sottovuoto, se si può fare.

Il polpo, se si compra congelato, va utilizzato subito, oppure messo nel congelatore (la scadenza è riportata sulla confezione, quindi conviene seguirla). Per il trasporto, serve una borsa che mantenga la temperatura.

Il polpo fresco, invece, si deve pulire. Poi, si può congelare e usare entro 2 giorni dall’acquisto (non di più). Prima di congelarlo, si deve anche sciacquare e chiudere ermeticamente in un sacchetto per alimenti (se si ha a disposizione la macchinetta sottovuoto, è anche meglio).

Il carpaccio è un prodotto fresco, ideale per l’estate. Come primo piatto, si possono preparare i paccheri con la crema di burrata e pancetta.