Autore: Cecilia Vecchi

Ricette

Ricetta Hamburger di pesce che vorrai ripetere mille volte

Questi hamburger di nasello sono così succosi e saporiti che non sentirai la mancanza della carne. Non solo, sono adatti anche a chi non ama molto il pesce.

Di solito gli hamburger di pesce non attirano particolarmente. Forse perché quelli che si trovano abitualmente al supermercato o vengono consumati in qualche ristorante/caffetteria/locale più o meno di moda contengono tutto tranne che il pesce. Curioso, vero?

La maggior parte degli hamburger di pesce non fatti in casa sono come un conglomerato denso senza sapore di mare che non ha alcun valore gastronomico, se non quello di mangiare il pesce senza lamentarsi. Anche perché, spesso la materia prima marinara utilizzata è solo al 30%. Gli altri ingredienti sono facilmente immaginabili e tra di loro, a volte, appare anche la cellulosa.

In questa ricetta ti vogliamo mostrare come puoi trasformare il popolare nasello in un hamburger squisito accompagnato da una buona salsa tartara, da sostituire anche con una semplice maionese rivisitata a piacimento; la lattuga o qualche altro vegetale come gli asparagi bianchi in scatola. Ma puoi farlo anche con il salmone, il tonno, il merluzzo, l’orata o il branzino insieme ad un condimento che li allieta grazie anche alla presenza dell’uovo che li amalgama facilmente.

Quando farai questi semplici hamburger di pesce li vorrai immediatamente ripetere tante volte senza stancarti mai.

Ingredienti per 3 persone

  • 500 gr di nasello o del pesce che preferisci
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 cucchiaio di pane grattugiato (opzionale)
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1/2 cucchiaio di coriandolo tritato
  • 1 pizzico di sale all’aglio
  • sale
  • pepe nero
  • olio extra vergine di oliva
  • 3 parti di pane per hamburger
  • 9 foglie di lattuga fresca
  • 3 asparagi bianchi (opzionali)

Per la salsa tartara

  • 125 gr di maionese
  • 1 cucchiaino colmo di zucchero
  • 1/2 cucchiaio di aceto di mela
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 cucchiaino di senape di Digione
  • 1 scalogno
  • 6 cetriolini sottaceto
  • 1 cucchiaino di aneto secco
  • sale

Procedimento

Sfiletta il nasello senza pelle con un coltello molto piccolo. Condisci con le erbe tritate e l’uovo sbattuto, sale e pepe nero e, in alternativa, il pane grattugiato. Ricoprilo con la pellicola trasparente e lascialo in frigo fino a che si raffredda bene.

Poi prepara la salsa tartara: trita finemente i cetriolini e lo scalogno e mescolali con la maionese, il succo di limone, la senape, lo zucchero e l’aneto secco. Mettila da parte.

Forma con molta cura degli hamburger con il pesce di 170 gr, mettili a riposare dopo averli coperti con la pellicola trasparente.

Dopo poco, in una padella, fai rosolare gli hamburger su entrambi i lati, senza schiacciare troppo e con pazienza, devono cuocere bene all’interno ma nello stesso tempo devono mantenersi succosi. L’ideale è aver congelato il pesce in precedenza per poterlo lasciare così poco cotto.

Poi tosta leggermente il pane e metti alla base un po’ di salsa tartara, le foglie di lattuga e riponi l’hamburger di pesce. Versa ancora un po’ più di salsa tartara e gli asparagi a pezzetti.