Prossime regioni bianche, quali saranno? Il possibile calendario

Prossime regioni bianche, quali saranno? Il possibile calendario

7 giugno, 14 giugno, 21 giugno e 28 giugno dovrebbero essere i giorni che scandiranno il passaggio in zona bianca di tutto il territorio nazionale

Quali saranno le prossime zone bianche? È una domanda ricorrente, alla luce del fatto che i residenti di ciascuna regione auspicano di raggiungere presto quel livello epidemiologico. Un traguardo che, diversi mesi fa, quando venne istituito sembrava davvero lontano e che finalmente pare alla portata per quasi tutto il territorio nazionale.

Zona bianca come traguardo, l’Italia vede la luce

Un destino che è frutto dell’azione combinata di tanti fattori: il contenimento nei mesi più difficili, l’arrivo della bella stagione e soprattutto, l’avanzare della campagna vaccinale. Punto, quest’ultimo, che è il vero motivo di grande speranza rispetto alla possibilità che nel prossimo autunno la paura vissuta più volte negli ultimi quattordici mesi possa essere ritenuta alle spalle.

Prossime regioni bianche faranno compagnia alle tre che lo sono già

Il mese di giugno segnerà il passaggio in zona bianca di altre realtà regionali che andranno a fare compagnia a quelle che lo sono già dal 31 maggio. Il riferimento va, ovviamente a:

  • Friuli Venezia Giulia
  • Molise
  • Sardegna

Zone bianche, requisiti significativi

Per poter raggiungere lo status epidemiologico in questione è necessario che il numero dei contagi settimanali non superi i 50 per 100.000 abitanti per tre settimane consecutive. Un requisito che, dunque, va consolidato e che costituisce un livello tale da rendere possibile il tracciamento di eventuali cluster. Aspetto quest’ultimo sul quale tanti scienziati invitano a non abbassare la guardia.

Il cambio di colore, come si è imparato negli ultimi mesi, avviene sulla base di tre step. Il primo sono i dati del monitoraggio, il secondo è l’ordinanza del Ministero della Salute che dispone eventuali cambi di colore e che si verifica il venerdì, il terzo è l’entrata in vigore dell’eventuale nuova catalogazione.

Prossime regioni bianche, le possibili date per ciascuna regione

Le date da tenere in considerazione per i prossimi cambi di colore sono perciò quelle del 7 giugno, del 14 e del 21 maggio. Stando a quelli che sono i trend già a metà giugno si dovrebbe avere un’Italia con oltre metà della popolazione in zona bianca. Il possibile calendario prevede che tocchi:

  • il 7 giugno ad Abruzzo, Liguria, Veneto ed Umbria
  • il 14 giugno Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e la Provincia di Trento
  • il 21 giugno: Sicilia, Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria, Basilicata e Campania

Ad oggi la stima è che l’ultima regione ad entrare in zona bianca sarà la Valle d’Aosta e potrà acquisire lo status di zona bianca il 28 giugno, completando per quella scadenza il quadro di un’Italia che si troverebbe finalmente ad essere tutta bianca.

Un traguardo significativo, tenuto conto che certificherebbe l’ormai avvenuta riduzione della circolazione del virus su tutto il territorio nazionale e permetterebbe di guardare al futuro con un certo ottimismo, dopo mesi difficili nell’ultimo e mezzo.