Denise Pipitone «è viva. L’ho trovata ed ha una figlia». L’importante rivelazione poco fa

Denise Pipitone «è viva. L'ho trovata ed ha una figlia». L'importante rivelazione poco fa

Parla la pm Maria Angioni: «Denise Pipitone è viva. L’ho trovata e ha una figlia»

Ancora aggiornamenti sulla travagliata vicenda di Denise Pipitone, scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo. È arrivata una nuova importantissima rivelazione da parte dell’ex pm Maria Angioni che fin da subito si occupò delle indagini sulla sparizione della piccola.

Maria Angioni rivela: «Denise Pipitone è viva»

Nella puntata di oggi di Storie Italiane è stata intervistata nuovamente la pm Maria Angioni che ha indagato sulla scomparsa della piccola fin da subito. Ha detto di aver individuato la bambina, ormai donna.

Maria Angioni è convinta che Denise Pipitone sia viva e sistemata in qualche famiglia che ha legami con i rapitori. Ma non è detto che sia in una famiglia rom, di certo vive in ambienti difficilmente ispezionabili.

La pista rom si collega a quel, ormai famoso, video ripreso a Milano in cui si vede una signora in compagnia di una bimba molto simile a Denise che la chiama «Danàs». Quel video è stato girato da Felice Grieco, guardia giurata, un mese dopo la scomparsa della bimba sicilina. «Ovviamente — spiega ancora — sono documenti che ho trasmesso solo alla procura della Repubblica e all’avvocato Frazzitta perché sono molto delicati. Poi sarà la procura a valutare se la mia valutazione è vera oppure no. Prima era una probabilità, ma ormai ho la personale certezza che sia così».

Vista la sua convinzione, la pm nei giorni scorsi ha mandato in procura una serie di documenti che le danno certezza di non sbagliarsi. «Ha una figlia e una famiglia. Sono documenti che ho trasmesso soltanto alla procura perché sono molto delicati. Li ho trasmessi anche all’avvocato Frazzitta. Prima avevo una probabilità e adesso una certezza».

Maria Angioni ha aggiunto: «Sono una cittadina che in applicazione dell’articolo 2 della Costituzione applica la solidarietà. Non solo cerco i colpevoli, che mi interessa poco, se non per individuare Denise Pipietone. Grazie al lavoro di due signore molto colte siamo riuscite ad individuare una persona e una bambina, la figlia di Denise Pipietone. Io ho la personale certezza. Non faccio vedere foto o altro perché sarebbe pericoloso per le indagini. Vi do come dato oggettivo quello che ho trovato. Il contesto se è italiano o straniero? Diciamo che è internazionale ecco».

Denise Pipitone è viva? Finalmente una pista più concreta

Questa pista è decisamente più attendibile, la speranza di ritrovarla si è riaccesa più che mai. Il legale Giacomo Frazzitta, che da anni affianca Piera Maggio e Giacomo Pulizzi per ritrovare la loro figlia, all’Ansa ha affermato di non avere ricevuto alcuna segnalazione in proposito. Ha anche specificato di parlare a nome della madre di Denise Pipitone. Ed ha aggiunto: «Non vediamo tuttavia la necessità di fornire informazioni particolarmente dettagliate, frutto o meno delle indicazioni di un mitomane o che dovessero anche risultare fondate, perché ancora al vaglio della magistratura».

Dunque, Frazzitta ha disapprovato con fermezza le dichiarazioni dell’ex Pm Angioni anche perché sono «provenienti da un magistrato che nella sua funzione potrebbe avere un canale privilegiato con i suoi colleghi». Inoltre, in una video intervista per il sito Sicilia24, il legale di Piera Maggio ha spiegato che se si tratta di qualcosa che riporta ad un ex detenuto di origine magherebina, «devo dire che si tratta di un mitomane che conosciamo da anni. Si tratta di qualcosa che fu controllata da noi. Quindi massima cautela. Si crea una bolla che fa solamente del male».