Caso Denise Pipitone, Piera Maggio interviene sui social: «Basta violenza verbale». Quarto Grado nel mirino

Caso Denise Pipitone, Piera Maggio interviene sui social: «Basta violenza verbale». Quarto Grado nel mirino

Piera Maggio ferma la furia dei fan dopo la diffida a Quarto Grado: «Basta violenza verbale»

Sono giorni pieni di dolore e rabbia quelli che stanno vivendo Piera Maggio e Pietro Pulizzi, i genitori di Denise Pipitone, la piccola scomparsa da Mazara del Vallo nel settembre del 2004. Le indagini sulla sparizione della bambina sono in corso ma in queste ore è scoppiata la bufera nei confronti del programma di Rete 4, Quarto Grado.

Piera Maggio diffida Quarto Grado: “Non parli più di me e della piccola Denise”

Nel mirino è finito Carmelo Abbate, giornalista ed opinionista del programma condotto da Gianluigi Nuzzi. Dopo l’ultima puntata di venerdì scorso, Piera Maggio ha deciso di inviare una diffida contro la trasmissione nel trattare il caso di sua figlia. Sul suo profilo Facebook ha scritto:

«Si diffida il programma Quarto Grado a non trattare più il caso di mia figlia, né a citare il mio nome o quello di mia figlia». Il motivo di tale decisione sono «le reiterate frasi offensive nei miei confronti, affermate con veemenza inopportuna, senza contegno, da parte di Carmelo Abbate e senza nessuna presa di distanza da parte di Nuzzi, dimostrando al contrario, un plateale atteggiamento di parte e non certamente garantista. Ci si riserva di querelare il programma e gli autori che consentono questo scempio delle vittime di un reato».

Solo qualche giorno fa mamma Piera aveva pubblicato un sms Whatsapp inviato proprio al conduttore in seguito a ciò che aveva visto e sentito nel programma:

«Le pare onesto il comportamento schifoso usato nei miei confronti dal suo collega Abbate? E lei che lo fa parlare con tutta tranquillità», gli aveva scritto, «ma come vi sentite a far denigrare una madre a cui è stata rapita una bambina?.»

La mamma di Denise interviene sui social e ferma l’ira dei fan: «Basta violenza verbale»

Piera Maggio in seguito alla diffida nei confronti di Quarto Grado, è stata costretta ad intervenire sui social per fermare i fan contro la trasmissione. Il post nel quale annunciava la diffida è stato invaso di like e commenti contro Gianluigi Nuzzi e soprattutto contro Carmelo Abbate. Nella tarda serata di ieri, mamma Piera è dovuta intervenire per fermare i fan infuriati, alcuni si sono spinti oltre con offese e critiche eccessive.

«Cortesemente invito tutti a non utilizzare violenza verbale nei confronti di nessuno. Nonostante tutto...Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.», ha scritto nel post. Ed ha aggiunto: «Vi preghiamo di usare il buonsenso. Le azioni verranno fatte nelle sedi opportune. Grazie». Al momento non è arrivata nessuna replica. La nuova puntata di Quarto Grado andrà in onda venerdì 25 giugno, si continuerà a parlare del caso di Denise Pipitone? Attendiamo aggiornamenti.