Borse di studio Inps per studenti fino a 2.000 euro: ecco di cosa si tratta

Borse di studio Inps per studenti fino a 2.000 euro: ecco di cosa si tratta

Nuove borse di studio Inps sono state messe a disposizione per molti studenti in Italia. Vediamo chi può ricevere questo bonus che va dai 1.000 euro ai 2.000 euro.

Nel corso del 2021 numerosi studenti in Italia potranno ricevere una borsa di studio Inps. Si tratta di un bonus che va dai 1.000 euro ai 2.000 euro e che si caratterizza per la possibilità di essere richiesto anche dagli studenti le cui famiglie possiedono un ISEE anche superiore ai 40.000 euro all’anno. Vediamo chi sono nello specifico coloro che possono richiedere la borsa di studio e in che modo sarà possibile effettuare la domanda.

Borse di studio Inps: i dettagli

Il Governo nel 2021 ha ideato numerosi bonus famiglie volti ad aiutare le famiglie italiane in difficoltà economica o in alcuni momenti particolare come nel caso di nascita di nuovi figli. I costi relativi all’istruzione dei figli sono però un altro punto molto critico per numerosi nuclei famigliari. In particolare, i costi da sostenere per frequentare l’Università sono spesso molto alti e di conseguenza alcune famiglie italiane hanno difficoltà a garantire l’accesso ai corsi universitari ai figli.

Dal 27 gennaio 2021 sarà possibile richiedere le nuove borse di studio Inps che daranno una mano a chi ha figli studenti. Queste permetteranno alle famiglie italiane di ricevere fino a 2.000 euro, ma la cifra varierà a seconda dell’ISEE del nucleo famigliare e dei meriti accademici degli studenti.

Gli importi della borsa di studio Inps

L’importo minimo delle borse di studio dell’Inps è pari a 1.000 euro e riguarda coloro che intendono iscriversi ai corsi di specializzazione che possono essere seguiti dopo il conseguimento della laurea. Per richiedere i premi relativi ai corsi post laurea occorre il possesso di una votazione non inferiore a 92/110.

L’importo pari a 2.000 euro, ossia il massimo importo di questi premi, è destinato invece a coloro che si iscrivono a corsi di laurea triennale o magistrale. Ricordiamo comunque che queste borse di studio sono assegnate anche gli studenti di Conservatori, Istituti musicali e Accademie di belle arti. In questi casi è necessario che chi fa richiesta abbia ottenuto tutti i crediti richiesti dall’anno accademico e che vanti una media ponderata non inferiore a 24/30.

Ricordiamo anche che il reddito ISEE risulta fondamentale per ottenere queste borse di studio. Il punteggio che si ottiene cambia infatti in base alla fascia economica d’appartenenza: un ISEE fino a 8.000 euro comporta infatti 14 punti, mentre oltre i 32.000 ben 6 e superando i 40.000 appena 2.

Come richiedere le borse di studio Inps

Le richieste dovranno essere inviate esclusivamente in via telematica e si potrà iniziare a presentare le domande a partire dal 27 gennaio 2021.

Per richiedere la borsa di studio dell’Inps risulta necessario accedere sulla piattaforma online ed entrare nella sezione “inserisci domanda”. Per accedere risulta necessario entrare nella propria area personale e di conseguenza il richiedente troverà già il modulo parzialmente completato. Andranno compilati i dati mancanti e soprattutto andrà inserito l’IBAN su cui si desidera ricevere la somma di denaro. Nel caso in cui non si possieda un conto corrente bancario o postale, l’utente dovrà indicare il numero di una carta prepagata valida alla ricezione di bonifici dalla Pubblica Amministrazione.

Leggi anche: Assegno unico figli a carico fino a 21 anni, ci siamo, la Camera da l’ok