Bonus da 4200 euro nel decreto Sostegni: ecco a chi sarà destinato

Bonus da 4200 euro nel decreto Sostegni: ecco a chi sarà destinato

Il sottosegretario del Ministero dell’Economia ha anticipato che, nel decreto Sostegni, è previsto un bonus con un importo medio di 4.200 euro destinato a chi ha subito un calo di fatturato di almeno il 33%.

Con il decreto Sostegni varato dal nuovo governo Draghi in sostituzione del decreto Ristori, arrivano importanti novità per quanto riguarda i bonus e gli aiuti economici da attuare per dare un sostegno alle famiglie e a milioni di imprese che si sono ritrovate in una situazione di difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

E’ chiaro che, dopo la crisi di governo, gli aiuti erano rimasti in stand by ma con la salita del nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi si deve necessariamente pensare ad un piano per risollevare il Paese. Ed è proprio qui che entra in gioco il Decreto Sostegni, uno dei programmi che darà il via ad una serie di provvedimenti economici per dare aiuto alle famiglie e a tutte quelle categorie maggiormente colpite dalla pandemia.

Decreto Sostegni, in arrivo bonus da 4.200 euro: ecco a chi sarà destinato

Insieme al decreto Sostegni arriva un’importante novità: un bonus con un importo medio di 4.200 euro destinato alle categorie di lavoratori che hanno risentito maggiormente dell’emergenza covid e a favore di quelle imprese che hanno subito un evidente calo di fatturato a causa delle restrizioni.

Come viene anche spiegato dal portale di «SkyTg24», il bonus sarà incluso all’interno del testo del decreto Sostegni, ancora in fase di finalizzazione. Tuttavia il sottosegretario del Ministero dell’Economia Claudio Durigon, ha già dato qualche anticipazione durante un’intervista al quotidiano «Il messaggero» su quello che potrebbe essere l’importo medio del beneficio. Si parla, infatti, di una cifra intorno ai 4.200 euro che verrà riconosciuta ai liberi professionisti e alle aziende che hanno avuto un effettivo calo di fatturato.

Ovviamente l’importo del beneficio varierà a seconda della perdita di fatturato dovuto alle restrizioni, ma si stima che i beneficiari che riceveranno il bonus saranno intorno ai 2,8 milioni, considerando liberi professionisti e aziende. I beneficiari non saranno più, dunque, distinti secondo i Codici Ateco ma il calcolo dell’indennizzo avverrà in base ad una media mensile della perdita di fatturato. È bene precisare che il bonus verrà erogato una tantum.

Bonus da 4.200 euro: ecco quali sono i requisiti per richiederlo

Durigon ha dato alcune anticipazioni anche per quanto riguarda i requisiti necessari per usufruire del bonus: in particolar modo verranno esclusi i Codici Ateco ma potranno fare richiesta tutti i liberi professionisti e le attività indipendentemente dall’area o settore di riferimento. L’importante sarà dimostrare un effettivo calo di fatturato, più precisamente, bisognerà mostrare un calo dei ricavi di almeno il 33% nel 2020, rispetto all’anno precedente.

Da ricordare che l’importo di 4.200 euro non sarà uguale per tutti, pertanto, i destinatari potrebbero ricevere un beneficio diverso; tuttavia non sono ancora stati ufficializzati i criteri di calcolo che verranno applicati per definire l’importo del bonus. Bisognerà, dunque, aspettare che il decreto venga ultimato e trovi attuazione.