Autore: Luca Secondino

moto

5
Lug

Marco Lucchinelli, il campione a cui è morto il figlio Cristiano

Cristiano Lucchinelli, 36 anni, è morto a bordo della sua moto per un incidente. Dramma per il papà Marco, campione del mondo sulle due ruote negli anni ’80.

Marco Lucchinelli, classe 1954, ha sempre vissuto come sulle montagne russe, alternando successi in carriera alle esperienze fuori pista, dal Festival di Sanremo all’arresto per droga.

Lucchinelli, per tutti “Lucky”, è un pilota vero, autentico, che ha saputo trasmettere la passione per le due ruote anche al figlio Cristiano, morto oggi per un incidente stradale poco prima di compiere 37 anni.

Il ragazzo viveva ancora con la famiglia e insieme a papà Marco e all’amico di sempre Fausto Ricci gestiva la Lucchinelli Experience, che organizza corsi di guida sicura per motociclisti. Un dramma immenso per Marco Lucchinelli, che dopo aver corso in moto da Cavallo pazzo per anni e dopo i vari riconoscimenti, è costretto a salutare il figlio prematuramente.

Marco Lucchinelli, vita da pilota libero

Colpiscono le foto di Cristiano da piccolo e da adulto con il papà Marco, così sfrontato dentro e fuori la pista. Alcuni lo chiamavano il «Barry Sheene» italiano, con sigaretta sul podio, orecchini e capelli lunghi. Tante avventure e niente peli sulla lingua.

Lucky ha partecipato anche al Festival di Sanremo nel 1982, fuori concorso, diventando il primo pilota a cantare sul palco più famoso d’Italia. Ancora oggi suona con la sua band e canta, con la sua seconda passione - quella per la musica - che non lo ha mai abbandonato.

Poi la parentesi del carcere, servita da lezione per lasciar perdere la droga. Un mese fa Marco Lucchinelli è entrato nella Hall of Fame del motociclismo, un traguardo altissimo consacrazione di una carriera brillante coronata con il titolo il massima divisione nel 1981 a bordo della sua storica Suzuki bianca e blu.

Poi la carriera come commentatore sportivo insieme all’amico e rivale Giacomo Agostini. Marco Lucchinelli è stato ora colpito dall’improvvisa morte del figlio Cristiano con cui condivideva tutto.