Autore: Luca D

Stati Uniti - Malattia - Vaccino - Coronavirus

3
Mar

Vaccino coronavirus, vicepresidente USA: «Vaccino pronto a fine estate»

Mike Pence, vicepresidente degli Stati Uniti, ha confermato i progressi fatti dalla ricerca e conferma che intorno a fine estate il vaccino sarà pronto.

Diversi team di ricerca in tutto il pianeta sono al lavoro per individuare un vaccino efficiente e sicuro per combattere il coronavirus covid 19. Il problema principale di questo virus è infatti che, trattandosi di un virus nuovo in grado di infettare l’uomo soltanto da alcune settimane, non abbiamo a disposizione vaccini o farmaci efficaci per curare al meglio chi viene colpito. I primi a mettersi al lavoro sono stati dei ricercatori cinesi che, stando a quando diffuso dai media del governo cinese negli ultimi giorni, starebbero già testando diverse soluzioni su scimmie e altri animali. Anche in Australia la ricerca si è mossa molto velocemente ed anche li un team di ricerca ha ideato diverse soluzioni.

Il vaccino contro il coronavirus ideato da Moderna Inc.

Chi sembra essere davanti a tutti è Moderna Inc. una società farmaceutica privata degli Stati Uniti con sede a Norwood, nel Massachussetts, che alcuni giorni fa aveva annunciato al mondo l’ideazione di un vaccino efficiente e sicuro almeno sulla carta. Come abbiamo spiegato a QUESTO LINK è stato completato il primo lotto sperimentale di questo vaccino basato su una molecola di mRNA o RNA messaggero.

Si tratta di un acido nucleico simile al DNA la cui funzione all’interno delle cellule del nostro corpo è totalmente diversa. Questa molecola, ribattezzata mRna-1273, è in grado di interferire con la proliferazione virale: si lega ad una particolare proteina del virus e la blocca, rendendola non funzionale. In questo modo l’intero funzionamento del virus ne risente e viene bloccato.

Il primo lotto di questo vaccino è già nelle mani del NIAID (Istituto Nazionale delle Allergie e Malattie Infettive) che avvierà i test specifici su animali in questi giorni. Secondo l’azienda i primi test su umani potrebbero essere svolti nella seconda metà di aprile ed essere svolti su un campione di 50 volontari non ancora contagiati dal virus.

Il vice presidente degli Stati Uniti: «Vaccino pronto a fine estate»

Il vicepresidente americano, Mike Pence, che è anche il coordinatore della risposta all’emergenza Coronavirus negli Stati Uniti, ha detto che un vaccino in grado di guarire e prevenire il coronavirus potrebbe essere disponibile a fine estate o ad inizio autunno. Il vicepresidente specifica che la ricerca si è mossa in modo incredibilmente veloce ma che saranno necessari diversi mesi per testare il vaccino, garantire la sua sicurezza ed efficacia, e poi per produrlo su vasta scala.

Il vice presidente americano ha anche aggiunto che nelle prossime 12 ore si passerà ad un protocollo dei controlli dei voli provenienti da Italia e Corea del Sud più rigido che prevede il controllo dettagliato di tutti i passeggeri prima di poter dar loro la possibilità di sbarcare liberamente nel loro paese. Per ora, non si parla ancora del blocco dei voli.