Truffe online: come difendersi dalle minacce di internet

Cosa fare per prevenire le truffe online? Scopri come difenderti dalle truffe di internet e navigare sicuro.

Al giorno d’oggi è comune sentir parlare di truffe online e furti d’identità su internet. Per questo la prevenzione e la denuncia svolgono un ruolo fondamentale di contrasto alla criminalità cibernetica. Allora, come difendersi dalle truffe online? Questa guida si propone di fornire una panoramica sulle truffe della rete più diffuse fornendo la soluzione per evitare di perdere tempo e denaro.

Prima di tutto bisogna capire dove gli hacker e i malfattori agiscono. Principalmente adescano le proprie vittime in 3 luoghi della rete:

  • Casella postale;
  • Social Network;
  • Negozi online

Le truffe online sono pericolose tanto quante le truffe a domicilio. Seguendo questi consigli pratici riuscirete non solo a riconoscerle, ma anche a smascherare i malviventi davanti a tutta la rete.

Phishing via Email

Che cos’è il phishing? Il phishing è una tecnica di hacker e malviventi che consiste nell’invio di email contenente truffe o link dannosi. Questa tecnica è utilizzata anche per diffondere file infetti come virus e trojan che hanno lo scopo di rubare password e materiale sensibile presente sul nostro computer.

Perché vogliono rubare i nostri dati? I criminali cibernetici usano i dati per accedere alle carte di credito o rubare l’identità di una persona in modo da compiere atti criminali rimanendo impuniti.

Come difendersi dalle email sospette? Per prima cosa bisogna imparare a riconoscere le mail dannose da quelle normali. Per fortuna la tecnologia ci aiuta e ci offre dei servizi di posta elettronica che eliminalo la maggior parte delle email sospette, è il caso di Google Gmail e Microsoft Outlook. Queste due caselle di posta contengono dei filtri che riconoscono le email sospette e agiscono di conseguenza bloccandole o spostandole nello spam.

Truffa sui social Network

Cosa sono le truffe sui social network? A differenza delle altre truffe, che spesso sono applicate da hacker, quelle dei social coinvolgono anche i truffatori e i ladri comuni. Per smascherarli basta avere buon senso e sapere utilizzare qualche strumento della rete.

In cosa consiste una truffa sui social? Le truffe sui social avvengono principalmente su Facebook e consistono in vere e proprie messe in scena da parte dei malfattori. Inizialmente si viene avvicinato da un contatto che non conoscete di persona. Il malvivente proverà a chattare con voi allo scopo di entrare in intimità fingendosi innamorato di voi o un lontano parente. Una volta entrato in confidenza inizierà a chiedervi somme di denaro fingendosi in difficoltà o somme più esigue nel caso non vogliate dargli soldi.

Cosa fare se vi trovate in una situazione simile? La prima cosa da fare è chiamare la polizia e denunciare l’accaduto mostrando le conversazioni incriminate. Poi a vostra discrezione potete accedere a gruppi facebook di segnalazione truffe, creare una vera e propria catena di messaggi con i vostri amici e segnalare il profilo direttamente a facebook.

Truffe nei negozi online

Comprare online è sicuro? Certo, ma bisogna comunque fare attenzione su che sito si sta navigando. Il primo indizio di un sito sospetto è la dicitura “Non sicuro” in alto a sinistra nella barra degli indirizzi del browser. Inoltre c’è da specificare che siti come PayPal, Amazon ed Ebay sono affidabili praticamente al 100%.

Come difendersi dagli e-shop sospetti? Prima di tutto bisogna installare un antivirus che abbia anche una protezione su internet. Antivirus come Nortone Avast sono tra i più efficaci poiché possiedono una raccolta di siti fraudolenti. In secondo luogo per evitare i siti sospetti, basterà fare una ricerca su internet per verificare la presenza di: recensioni del sito, notizie di truffe che riguardano quel negozio siti autorevoli che parlando dell’e-commerce.