Sparatoria a Trieste: 8 feriti

Sparatoria a Trieste: 8 feriti

Nella mattinata di sabato 4 settembre colpi d’arma da fuoco in pieno centro.

La quiete di Trieste è stata interrotta da una sparatoria che ha ha interessato il centro cittadino. Il bilancio di quanto accaduto è di otto feriti, di uno risulta in gravi condizioni ed è stato necessario il suo ricovero in rianimazione. Si sarebbe trattato della degenerazione di una rissa tra due gruppi di persone, di origine straniera, nata da una discussione legata ad affari di lavoro.

Sparatoria Trieste, è accaduto davanti ad un bar

L’iniziale degenerazione della discussione avrebbe avuto come seguito il lancio di sedie e sgabelli davanti ad un bar. In un momento successivo, invece, tra i protagonisti dello scontro ci sarebbe stato chi avrebbe tirato fuori armi da fuoco, da cui sono stati esplosi i dieci colpi che sono stati stimati. L’intervento delle forze dell’ordine ha portato al transennamento in cui è stato possibile notare subito le macchie di sangue sull’asfalto.

Presenti, inoltre, anche i segni del fatto che prima dell’utilizzo delle armi da fuoco sia andata in scena una vera e propria rissa con gli arredi del bar danneggiati e vetri rotti.

Si indaga sull’accaduto

Subito dopo l’accaduto, le forze dell’ordine hanno fermato due uomini all’altezza della barriera Lisert. A favorire il blocco da parte dela Polizia è stato l’utilizzo delle telecamere di videosorveglianza presenti nelle strade utilizzate per il tentativo di fuga. Le stesse immagini, così come le testimonianze delle persone informate sui fatti, contribuiranno a far luce sulla vicenda.

Un fatto dai contorni oltremodo inquietanti per l’essersi sviluppata in pieno centro e in una fase della giornata in cui molti sarebbero potuti essere i passanti. Sul posto si è registrato l’intervento della Polizia, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei soccorsi.

Sparatoria Trieste, cittadini spaventati da quanto accaduto

Il quotidiano triestino Il Piccolo, nella sua edizione on line, ha pubblicato le testimonianze di quanti erano nei pressi del luogo dell’accaduto.

Descrizioni dei fatti che rivelano con quanta apprensione siano stati vissuti quei momenti da chi si trovava nei paraggi per motivi di lavoro o residenza. Una fase di quotidianità squarciata dal suono dai colpi di pistola che hanno interessato il centro di Trieste.

Qualcuno racconta di aver visto degli uomini scendere da un paio di auto e da un furgoncino e iniziare a colpire altri che in precedenza erano seduti all’esterno del bar di fronte al quale si è consumata la vicenda. Successivamente ci sarebbe stato qualcuno che, invece, sarebbe passato all’uso della pistola.

Chi, invece, abita in zona ha riferito di essere sobbalzato sul divano nel momento in cui ha avuto contezza del fatto che sotto casa si stesse consumando il fatto.

Adesso si attendono gli sviluppi delle indagini, attraverso le quali si farà chiarezza sull’accaduto.