Vaccino Covid: approvazione d’emergenza dall’Oms per quello Pfizer-BioNTech

Vaccino Covid: approvazione d'emergenza dall'Oms per quello Pfizer-BioNTech

Il vaccino Pfizer-BioNTech è stato il primo a ricevere l’approvazione d’emergenza da parte dell’Oms.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha concesso la sua prima approvazione d’emergenza dall’inizio della pandemia di Covid-19.

Il vaccino Pfizer-BioNTech, farmaco che viene già utilizzato in Italia e nel resto d’Europa, è stato infatti il primo a essere approvato dall’Oms per l’uso di emergenza in tutto il mondo.

Si tratta di un evento particolarmente importante nella lotta contro il coronavirus in quanto apre la strada a una rapida approvazione in tutto il mondo dell’importazione e della distribuzione del vaccino contro il Covid.

Vaccino Pfizer-BioNTech: approvazione d’emergenza dell’Oms

In un comunicato stampa emanato dall’agenzia Onu si possono leggere le parole di Mariangela Simao, direttore responsabile dell’accesso ai farmaci e vaccini presso l’Oms, che si dimostra particolarmente felice dell’approvazione d’emergenza del siero Pfizer-BioNTech perchè «Questo è un passo molto positivo per garantire l’accesso universale ai vaccini anti-Covid-19».

La decisione, si legge all’interno della nota, «rende il vaccino Pfizer/BioNTech il primo a ricevere l’approvazione d’emergenza dall’Oms da quando è iniziata la pandemia un anno fa». Nel comunicato, Mariangela Simao ha sottolineato anche «la necessità di uno sforzo ancora maggiore a livello globale per ottenere una fornitura di vaccino sufficiente a soddisfare le esigenze delle popolazioni di tutto il mondo». La donna ha anche ricordato che l’Oms e le altre agenzie partner «lavorano giorno e notte per valutare altri vaccini che hanno raggiunto gli standard di sicurezza ed efficacia».

Grazie a questa procedura, che l’Oms può utilizzare in caso di emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo attualmente a causa della pandemia di coronavirus, si consente ai Paesi più poveri che non hanno abbastanza mezzi per determinare in modo rapido l’efficacia e la sicurezza di un farmaco, di avere un accesso più rapido ai farmaci e alle terapie utili a salvare la vita della popolazione.

La procedura di convalida per l’uso di emergenza consente anche all’Unicef, l’agenzia delle Nazioni Unite responsabile di una parte importante della logistica della distribuzione dei vaccini contro il coronavirus in tutto il globo, e all’Organizzazione sanitaria panamericana di acquistare i sieri da distribuire nei Paesi più poveri.

Sul proprio profilo Twitter, Organizzazione mondiale della sanità ha spiegato che «Il Pfizer-BioNTech è diventato oggi il primo vaccino a ricevere la convalida dell’Oms per l’uso di emergenza dall’inizio dell’epidemia. Un equo accesso globale ai vaccini è fondamentale per combattere la pandemia.

Esperti di regolamentazione di tutto il mondo hanno esaminato i dati relativi al vaccino Pfizer-BioNTech in quanto a sicurezza, efficacia e qualità. Hanno scoperto che il vaccino soddisfa i criteri indispensabili per la sicurezza e l’efficacia e che i benefici del suo utilizzo per affrontare la malattia compensano i potenziali rischi».

L’approvazione di emergenza al vaccino contro il Covid è arrivata esattamente un anno dopo la comparsa del virus a Wuhan, ricordiamo infatti che era il 31 dicembre 2019 quando l’Oms venne allertata dalle autorità cinesi in merito a una particolare polmonita riscontrata nella provincia dello Hubei.