Autore: Rita Parisi

Un posto al sole

Un posto al sole, Ludovica Bizzaglia sconvolge i fan: “Sono malata”

L’attrice, che ha interpretato il ruolo di Anita Falco nella soap opera di Rai 3, ha confessato ai fan di essere affetta da una malattia autoimmune.

Un posto al sole, la storica soap opera di Rai 3, ha contribuito ad accrescere la popolarità di molte attrici tra le quali spicca anche Ludovica Bizzaglia che per diverso tempo ha interpretato il controverso ruolo di Anita Falco che ha fatto letteralmente impazzire d’amore Vittorio Del Bue prima che finalmente si accorgesse di Alex. L’attrice e influencer ha recentemente scosso i suoi innumerevoli fan pubblicando un toccante post sui social network in cui ha dichiarato di soffrire di una malattia autoimmune che le provoca dei dolorosi effetti a carico della pelle.

Ludovica Bizzaglia, che si è mostrata al suo pubblico senza filtri e con gli evidenti effetti della sua malattia, ha esordito: “Ho pensato tanto prima di pubblicare tutto questo, sono mesi che ci penso se non addirittura anni. Non credo si tratti di coraggio, ma semplicemente di essere arrivata a 24 anni a capire che cos’è la vera bellezza, a quanto mi amo, a quanto io sia fiera di chi sono indipendentemente dalla mia immagine che vedo allo specchio. Sarebbe ipocrita e totalmente inutile da parte mia negare che l’estetica è sempre stata molto importante per me, a 9 anni ho iniziato un lavoro che mi ha portato a curare sempre la mia immagine, e poi a fare i conti con questo che vedete”.

Un posto al sole, Ludovica Bizzaglia: “Mi è stata diagnosticata una malattia autoimmune”

Ludovica Bizzaglia, che per mesi ha fatto parte del cast di Un posto al sole ha poi specificato: “Mi è stata diagnosticata una malattia autoimmune che produce questa terribile dermatite atopica su tutto il mio corpo, prevalentemente sul viso. Brucia tanto, mi viene all’improvviso e nonostante tutte le cure e le medicine possibili non va via, ed ora è tornata più forte di prima”.

Ludovica Bizzaglia ha proseguito: “Prima questa mia nemica mi impediva di uscire, perché mi vergognavo, perché mi sentivo insicura, perché odiavo i kg di fondotinta che dovevo applicarci sopra. Ho passato periodi in cui ero terrorizzata da mangiare qualsiasi cosa pensavo mi potesse fare male, giorni in cui ho rinunciato al sole ed al mare perché terrorizzata che fosse sbagliato. Mi arriva centinaia di messaggi al giorno in cui vengo descritta come “perfetta” “senza difetti”, ma non è assolutamente così!”.

La coraggiosa e tenace attrice ha poi concluso il suo commovente post invitando le sue coetanee ad accettarsi per come sono: “Ho imparato ad amare il mio corpo, ad amare la mia pelle e ad amare i miei sorrisi anche se sono piena di bolle in faccia. La bellezza, ragazze mie, è proprio la meraviglia assoluta della normalità e di tutto ciò che non è perfetto. E anche le vite che vedete qui social network non sono perfette, e ognuno di noi ha la proprio storia nascosta da raccontare. Che bella che sono e che belli che siamo tutti noi! Io continuo a splendere, perché è proprio dalla pioggia che nascono i fiori”.

Visualizza questo post su Instagram

Ho pensato tanto prima di pubblicare tutto questo, sono mesi che ci penso se non addirittura anni. Non credo si tratti di coraggio, ma semplicemente di essere arrivata a 24 anni a capire che cos’è la vera bellezza, a quanto mi amo, a quanto io sia fiera di chi sono indipendentemente dalla mia immagine che vedo allo specchio. Sarebbe ipocrita è totalmente inutile da parte mia negare che l’estetica è sempre stata molto importante per me, a 9 anni ho iniziato un lavoro che mi ha portato a curare sempre la mia immagine, e poi a fare i conti con questo che vedete. Mi è stata diagnosticata una malattia autoimmune che produce questa terribile dermatite atopica su tutto il mio corpo, prevalentemente sul viso. Brucia tanto, mi viene all’improvviso e nonostante tutte le cure e le medicine possibili non va via, ed ora è tornata più forte di prima. Però ora basta, perché prima questa mia nemica mi impediva di uscire, perché mi vergognavo, perché mi sentivo insicura, perché odiavo i kg di fondotinta che dovevo applicarci sopra. Ho passato periodi in cui ero terrorizzata da mangiare qualsiasi cosa pensavo mi potesse fare male, giorni in cui ho rinunciato al sole ed al mare perché terrorizzata che fosse sbagliato. Mi arriva centinaia di messaggi al giorno in cui vengo descritta come “perfetta” “senza difetti” , ma non è assolutamente così!!!!!!! Ho imparato ad amare il mio corpo, ad amare la mia pelle e ad amare i miei sorrisi anche se sono piena di bolle in faccia. La bellezza, ragazze mie, è proprio la meraviglia assoluta della normalità e di tutto ciò che non è perfetto. E anche le vite che vedete qui social network non sono perfette, e ognuno di noi ha la proprio storia nascosta da raccontare. Che bella che sono e che belli che siamo tutti noi! Io continuo a splendere, perché è proprio dalla pioggia che nascono i fiori 🤍

Un post condiviso da Ludovica Bizzaglia (@ludovicabizzaglia) in data: